Vallo di Diano e Sud Africa: buone pratiche a confronto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
incontro_Mida_zimbaweIl presidente della Fondazione MIdA, Francescantonio D’Orilia, ed il titolare dell’Azienda Agricola Erbanito, Giuseppe Marmo, hanno incontrato oggi a Roma l’Ambasciatore dello Zimbabwe in Italia, Godfrey Magwenzi, per promuovere e far conoscere l’intero territorio del Vallo di Diano nel Sud Africa.

L’incontro simboleggia l’inizio di un proficuo scambio di buone prassi sull’agricoltura, sulla zootecnia e sulla gestione di risorse naturalistiche, di cui sono ricchi sia il Vallo di Diano che lo Zimbabwe.

Nello specifico, considerando che lo Zimbabwe presenta una fiorente agricoltura e produzioni primarie zootecniche notevoli, è stato stipulato un protocollo di reciproca collaborazione, che prevede una serie di incontri con aziende del Vallo di Diano finalizzati a trasmettere le pratiche di trasformazione e conservazione dei prodotti derivati del latte. Saranno, infatti, ospiti dell’azienda agricola “Erbanito” giovani agricoltori della Repubblica dello Zimbabwe.

La Fondazione MIdA, invece, formalizzerà a breve un accordo di gemellaggio con una delle più importanti Grotte dello Zimbabwe, Chinhoyi Caves, che hanno in comune con quelle di Pertosa-Auletta la presenza sotterranea dell’acqua.

Il Presidente, inoltre, ha invitato l’ambasciatore ed il sindaco di Pertosa, Michele Caggiano, a valutare la possibilità di dedicare la prossima edizione del Negro Festival (la rassegna musicale che promuove un momento di scambio culturale all’insegna del dialogo e del confronto tra i popoli) alla cultura ed alle tradizioni dello Zimbabwe. Infine, l’ambasciatore è stato ufficialmente invitato dai due rappresentanti del nostro territorio ad una visita ufficiale delle nostre realtà.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente MIdA D’Orilia e da Giuseppe Marmo per l’avvio di questa collaborazione con una nazione ricca di parchi nazionali e naturali, che presenta diversi punti di contatto con il Vallo di Diano, territorio appartenente al secondo parco nazionale più grande d’Italia (Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.