Il Generale Riccardo Piccinni in visita al Nucleo di Polizia Tributaria di Salerno e alla Compagnia di Cava de’ Tirreni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
riccardo-piccinniNella mattinata odierna, il Generale di Corpo d’Armata Riccardo Piccinni, Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza di Napoli, ha effettuato una visita al Nucleo di Polizia Tributaria di Salerno per fare il punto sull’attività operativa in corso e le prospettive future, sulla situazione logistica, nonché sull’adeguatezza delle risorse umane assegnate al Reparto.

L’Alto Ufficiale è stato accolto dal Generale di Brigata Antonio P. Mazzarotti, quale Comandante Provinciale di Salerno, e dal Tenente Colonnello t.ST Enea Zanetti, Comandante del Nucleo pt, che a sua volta ha svolto un briefing istituzionale, nel corso del quale ha illustrato nel dettaglio la struttura ordinativa del Reparto, gli organici del personale, i risultati conseguiti nei diversi comparti, le proiezioni operative delle principali attività di servizio.

Dopo aver preso cognizione delle più significative attività e della delicatezza che riveste lo svolgimento della peculiare funzione di polizia economico-finanziaria sul territorio di affidamento, il Generale Piccinni ha incontrato tutti gli ufficiali ed il personale del Nucleo, al quale ha espresso parole di apprezzamento e gratitudine per il lavoro svolto, nonché di incoraggiamento a proseguire sulla strada intrapresa, sottolineando come il Corpo operi in prima linea sul fronte del contrasto all’evasione fiscale, allo spreco nella spesa pubblica ed alla corruzione in genere, invitando tutti a tenere sempre alta la guardia, al fine di contrastare efficacemente la “mafia degli affari” ed il conseguente arricchimento illecito.

L’azione del Corpo, ha proseguito l’Alto Ufficiale, è essenziale per accrescere giustizia sociale ed equità, poiché grazie ad essa viene garantito il recupero delle risorse finanziarie necessarie per il sostenimento dei servizi pubblici a sostegno della comunità della Provincia di Salerno.

L’aggressione dei patrimoni criminali, la lotta al riciclaggio, il contrasto all’usura e, più in generale, all’illegalità finanziaria, mirano a tutelare l’economia legale, il corretto funzionamento dei mercati ed i cittadini onesti, ancor più in territori come quello della Piana del Sele e dell’Agro nocerino-sarnese, caratterizzato dalla presenza invasiva della criminalità organizzata, e dal fenomeno dell’agro-mafia.

Successivamente, il Generale Piccinni, accompagnato dal Comandante Provinciale di Salerno, si è recato poi in visita presso la  Compagnia di Cava de’ Tirreni, dove è stato accolto da Comandante del Reparto – Ten. Florio Tolmino.

Nel corso della visita, il Comandante della Compagnia ha relazionato sui risultati operativi conseguiti e sulle attività in corso, illustrando le peculiarità di carattere economico della circoscrizione di competenza.

Quindi, l’Ufficiale Generale ha incontrato i militari del Reparto ai quali ha inteso rivolgere parole di ringraziamento per gli apprezzabili risultati di servizio conseguiti.

Curriculum Vitae

Il Generale C.A. Riccardo Piccinniè nato a San Ferdinando di Puglia (FG) il 22 agosto 1951 e ha intrapreso il suo lungo percorso nel Corpo frequentando il 71° Corso AA.UU. “Due Piavi II” presso l’Accademia della Guardia di Finanza.

Nella sua carriera ha ricoperto incarichi di primissimo piano sull’intero territorio nazionale in tutti i settori che caratterizzano la Guardia di Finanza, alternandosi, nel tempo, alla guida di articolazioni operative, addestrative, ministeriali e di intelligence presso il Comando Generale del Corpo.

Vincitore del relativo concorso, ha frequentato il 18° Corso Superiore di Polizia Tributaria al termine del quale è stato insignito del relativo Titolo.

Da Colonnello, dopo aver svolto incarichi ministeriali alla sede di Roma, ha retto il Comando Provinciale di Bergamo. Nel grado di Generale di Brigata, ha retto il Comando Regionale Calabria e, successivamente, promosso Generale di Divisione, il Comando Tutela della Finanza Pubblica ed il Comando Tutela dell’Economia, alle cui dipendenze sono posti il Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (SCICO) ed il Nucleo Speciale Polizia Valutaria per il contrasto alla criminalità organizzata ed al riciclaggio, ambedue Reparti Speciali del Corpo.

Laureato in Giurisprudenza ed in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Trieste, nonché in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, ha, altresì, conseguito il Master di II Livello in Diritto Tributario dell’Impresa presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano.

Promosso Generale di Corpo d’Armata con decorrenza 1° gennaio 2015, dal 16 dicembre 2014 ha assunto l’incarico di Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale, con sede in Napoli e competenza sulle Regioni Campania, Puglia, Basilicata e Molise.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.