I fatti del giorno: lunedì 9 novembre 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiA BOLOGNA DEBUTTA NUOVA ALLEANZA DESTRA, LEGA VUOLE GUIDA
SUL PALCO MELONI, SILVIO E SALVINI. SCONTRI CON ANTAGONISTI

Il centrodestra riparte da Bologna, ma questa volta a guida
leghista. Sul palco in piazza Maggiore della manifestazione
della Lega contro il governo ieri sono saliti Berlusconi e
Giorgia Meloni, per sancire la loro alleanza col Carroccio. Ma è
Salvini che ha parlato per ultimo e rivendicato la leadership:
“Questo non è un ritorno al ’94, alle vecchie formule, alle
marmellate, qua comincia qualcosa di nuovo che è guidato dalla
Lega”. “Con questa ritrovata unità – ha detto Berlusconi –
superiamo il 40% e vinciamo le prossime elezioni. Con Matteo,
con Giorgia e con Silvio non ce ne sarà più per nessuno”. A
Bologna scontri fra polizia e centri sociali, due arrestati.
Duro il commento di Renzi: “Noi stiamo riportando l’Italia a
crescere. Altri preferiscono giocare sulla paura”.
—.

SFUMA SOGNO RIMONTA ROSSI, LORENZO CAMPIONE DEL MONDO
RABBIA VALENTINO, HANNO FATTO IL BISCOTTONE

Jorge Lorenzo si è laureato campione del mondo di MotoGP ieri a
Valencia. A Valentino Rossi, partito in ultima fila per il
calcio dato a Marquez a Sepang, non è riuscito il miracolo. E’
arrivato quarto, dopo il podio spagnolo di Lorenzo, Marquez e
Pedrosa. Dopo la gara Valentino non si è trattenuto, ha parlato
di “biscottone” fra i due spagnoli. “Marquez ha fatto da
guardaspalle a Lorenzo, da Phillip Island ha deciso che il
titolo non dovevo vincerlo io… A Valencia ha deciso di finire
il lavoro… andava al doppio della velocità di Lorenzo, eppure
gli è rimasto sempre dietro. E su Lorenzo: “In pista il titolo
l’ha meritato, ma in Malesia ha perso un occasione per stare
zitto. Si vede che o è particolarmente stupido, o aveva la coda
di paglia perché erano d’accordo”.
—.

PAPA ALL’ANGELUS, RUBARE CARTE E’ REATO, IO VADO AVANTI
“GIA’ PRESE MISURE CHE HANNO DATO RISULTATI VISIBILI”

“Rubare quei documenti è un reato. E’ un atto deplorevole che
non aiuta”. Papa Francesco ha scelto di parlare apertamente
dello scandalo Vatileaks, ieri all’Angelus in piazza San Pietro.
Questo “triste fatto”, ha detto, “non mi distoglie certamente
dal lavoro di riforma che stiamo portando avanti con i miei
collaboratori e con il sostegno di tutti voi”. “Io stesso avevo
chiesto di fare quello studio – ha spiegato il papa – e quei
documenti io e i miei collaboratori già li conoscevamo bene, e
sono state prese delle misure che hanno incominciato a dare dei
frutti, anche alcuni visibili”.
—.

GIOVANE ASSASSINO DI ANCONA CONFESSA, NON VOLEVO UCCIDERE
IL PADRE, E’ STATO PLAGIATO. LEI, NON DOVEVA FINIRE COSI’

“Non volevo uccidere, volevo solo un chiarimento con i genitori
della mia ragazza: ma il padre mi è venuto addosso e io ho
sparato”. Così Antonio Tagliata ha raccontato ai carabinieri di
Ancona la sparatoria nella quale ha ucciso la madre della
fidanzata, Roberta Pierini, e ha ridotto in condizioni disperate
il padre, Fabio Giacconi. La fidanzata sedicenne, anche lei
fermata, ha parlato dei contrasti coi genitori, che si
opponevano al suo rapporto. “Eravamo andati dai miei per un
chiarimento, non doveva finire così – ha detto -. Siamo entrati
in casa insieme, e quando Antonio ha sparato sono rimasta
impietrita. Dopo l’ho seguito perché avevo paura”. Il padre di
Antonio accusa la ragazza, “lo ha plagiato”.
—.

AEREO SINAI, IPOTESI BOMBA AL 90%, MA GOVERNO NEGA
007 GB, LEADER ISIS AL-MASRI E’ STATO MENTE ATTENTATO

“Ipotesi bomba al 90%”. Non sembrano avere dubbi gli inquirenti
egiziani che indagano sullo schianto dell’aereo russo del 31
ottobre in Sinai, con 224 vittime. Una fonte della commissione
di inchiesta egiziana ha rivelato che il “rumore registrato
dalle scatole nere dell’Airbus è l’esplosione di una bomba e gli
investigatori ne sono convinti al 90%”. Il governo egiziano però
nega, mentre arriva un nuovo video di rivendicazione dell’Isis.
L’intelligence britannica indica come regista dell’attentato Abu
Osama al Masri, leader di Ansar Beit al Maqdes, gruppo che ha
giurato fedeltà al Califfo. Gli 007 avrebbero riconosciuto la
sua voce nella prima rivendicazione sul web fatta dai jihadisti.
—.

CALCIO: INTER FORMULA 1-0, ALLA ROMA DERBY SENZA CURVE
VINCONO TUTTE LE BIG, FIORENTINA E NERAZZURRI IN TESTA

Inter e Fiorentina proseguono a braccetto in vetta alla
classifica di Serie A dopo la 12/a giornata che ha visto la
vittoria di tutte e 4 le prime della classe. L’Inter di Mancini
con l’ennesimo 1-0 a Torino. Nel posticipo serale la Fiorentina
si è imposta in casa Samp 2-0, con reti di Ilicic (su rigore
inequivocabile) e Kalinic. La Roma vince 2-0 il derby, con le
curve vuote per lo sciopero dei tifosi contro le nuove barriere
all’Olimpico. Il Napoli batte 1-0 l’Udinese. Continua ad
avanzare la Juve, che si impone 2-1 in casa dell’Empoli. Altri
risultati Genoa-Frosinone 2-2, Palermo-Chievo 1-0,
Sassuolo-Carpi 1-0. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.