Salernitana tra 20 selezionati per insalate bio a McDonald’s

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Ida_AdinolfiInsieme con altri venti agricoltori, accuratamente selezionati, fornirà l’insalata bio che coltiva la sua azienda di famiglia ai 514 ristoranti McDonald’s in Italia: è salernitana, ha 20 anni e si chiama Ida Adinolfi la più giovane tra gli imprenditori scelti da McDonald’s nell’ambito del progetto Fattore Futuro. Per il prossimo triennio, l’agricoltrice ventenne di Montecorvino Rovella (Salerno) fornirà l’insalata bio alla nota catena fast food.

“Assistiamo a un momento di controtendenza nel mondo dell’agricoltura – dice Ida – prima i giovani fuggivano dalla terra, oggi, invece, riscoprono vecchi lavori e antichi mestieri ottenendo anche ottimi risultati. Io ne sono un esempio tangibile”. “Questo riconoscimento – spiega ancora Ida Adinolfi – rappresenta il coronamento di un grande sforzo portato avanti da me, dalla mia famiglia e dai nostri dipendenti che per me sono dei preziosi collaboratori.

Anche mia sorella, da poco diplomata si è affacciata a questo universo, mentre dovremo attendere ancora un po’ prima di coinvolgere anche mio fratello di appena dieci anni che però già vive pienamente questo universo di cose genuine. Nella nostra provincia – rimarca – molti hanno fatto la mia stessa scelta. Le nuove generazioni stanno comprendendo che l’agricoltura è una risorsa preziosa, declinata però in chiave innovativa e tecnologica.

Potrà sicuramente dare grandi opportunità a noi giovani. Dal canto mio, spero di poter collaborare con un partner così prestigioso quale McDonald’s anche dopo questi tre anni”. Il progetto Fattore Futuro, nato con l’obiettivo di accompagnare e aiutare i giovani agricoltori nello sviluppo delle proprie aziende, ha ricevuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF).

I 20 imprenditori selezionati per entrare a far parte dei fornitori italiani di McDonald’s sono stati scelti tra oltre 130 candidati con meno di 40 anni e con un progetto di innovazione e sostenibilità per la propria azienda. Sette le filiere coinvolte: carne bovina, carne avicola, pane, insalata, patata, frutta, latte.

Tali obiettivi e valori sono perseguiti anche dalla stessa Adinolfi, che si dedica alla coltivazione biologica nell’azienda agricola di famiglia, la Società Agricola Adinolfi. La giovane imprenditrice lavora “nella consapevolezza che sia fondamentale, per innovare e crescere, proporre un modello di sostenibilità alternativo”. In particolare, intende “realizzare un sistema di autosufficienza energetica grazie al fotovoltaico e alla produzione geotermica, utilizzando un sistema di compostaggio per i residui vegetali e trasformando così i rifiuti in risorse”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.