Salerno ha la tassa sui rifiuti tra le più alte d’Italia, studio Sole24ore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
rifiuti_SardonePer una abitazione di 100 metri quadri si pagano fino a 493 euro di ti Tari la tassa sui rifiuti. Salerno tra le città più care d’Italia secondo uno studio de Il Sole 24 ore, che ha preso come parametro di valutazione un appartamento di circa 100 metri quadrati, abitato da un nucleo familiare composto da tre persone con un una tariffa di poco sotto ai 500 euro. Salerno è terza nella speciale classifica delle città con la Tari più cara preceduta da Siracusa (509 euro annui) e Cagliari (523 euro). Tra le meno care c’è Fermo (60 euro). In relazione al numero di abitanti a Brescia, ad esempio, si paga 184 euro all’anno anche se qui ci sono molti impianti per lo smaltimento dei rifiuti con numerosi inceneritori che riducono i costi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. … fotte….noi paghiamo perché ci piace …tanto abbiamo le luci che ci fanno così contenti

  2. vi piacciono le luci di artista a totale (o quasi) copertura puibblica?? quindi zitti e non vi lamentate …

  3. Manca la parola “De Luca” nell’articolo, a lui le gravi responsabilità per questa rapina a mano armata del Comune ai danni dei cittadini. Ripristiniamo un minimo di normalità in questa città votando Movimento 5 Stelle.

  4. quoto Rosario. Ricordo perfettamente quel Pavone che faceva il brillante economo con la differenziata.
    Le solite PALLE!

  5. tutto ciò che è scomodo al sistema, lo si conosce bene ma non viene “opportunamente” pubblicato.
    Quando poi costretti all’evidenza lo si “edulcora” omettendo nomi e fatti e se poi “incassa” commenti non particolarmente graditi, sparisce nel giro di un paio d’ore o lo si “edulcora” e lo si fa sparire nel giro di un paio d’ore.
    Ma tutto sommato fanno tenerezza, sono tristi ma.. come si dice..qualcuno deve pur farlo.
    Prendi le “misteriose ed inspiegabili” dimissioni di quel tipo della segreteria politica del padrone, semplicemente il mistero di Pulcinella.

  6. La monnezza casalinga prodotta non è proporzionale ai mq della casa ma agli animali che ci abitano, infatti eliminando feci e urine che vanno in fogna, tutti gli scarti alimentari e per cura personale costituiscono la stragrande maggioranza dello smaltimento quotidiano, più una quota di suppellettili deteriorate una tantum. Allora perché tassare in relazione alla superfice abitativa? Altra imposta sulla casa? E chi approva le tariffe applicate, lo fa in base a quale criterio? Mi sembra tutto scarsamente trasparente.

  7. la tassa sui rifiuti è una PATRIMONIALE, alla faccia degli stupidi che ancora ne chiedono altre.. non si sa bene per quali “patrimoni”.

    ovviamente neppure io, come chiunque abbia sentito, ha avuto un solo euro di sconto sulla bolletta dei rifiuti a seguito della “fantastica differenziata unica al mondo”…

    qualcuno può indagare su dove sono finiti i soldi?? o dobbiamo solo indagare su quello che succede nella stanza da letto di Berlusconi?

  8. Allora i soldi scomparsi stanno nelle partecipate,luci d’artista,nelle MANUTENZIONI…Ehhhh sì…perché quando vediamo tanti giocattoli nuovi…tipo fontane,aiuole etc bisogna anche MANUTENERLE!

  9. Mi accorgo che c’è un po’ di confusione. La TARI è una “tassa di scopo” e i soldi introitati con essa non possono essere assolutamente utilizzati per altro se non per lo smatimento dei rifiuti. Che poi le tariffe possono essere considerate alte, è un’altro ragionamento. Luci e tutto il resto non ci azzeccano un tubo.

  10. Confermo quanto detto da Antonio: la TARI viene definita in base a quanto speso l’anno prima: se quest’anno ce l’ammassiamo per strada o ve la tenete in casa, risparmiamo sui ritiri e l’anno prossimo paghiamo meno, così vi sta bene? Facciamo la fine di Napoli a munnezz….questo volete? Ignoranti e lagnosi

  11. Sole 24 ore
    Salerno la Tari e nella top ten, la terza più alta in Italia!
    Punto e basta, poi ……….. cavalli con i paraocchi.

  12. più che una tassa di scopo…è una tassa di scopa!
    …e,comunque,nonostante la differenziata…è alta…….
    perchè?

  13. http://www.nextquotidiano.it/quanto-costa-la-tari/ Leggendo la classifica si evince chiaramente. Salerno è una città che ha 133 000 abitanti in 59 kmq circa, nella classifica si vede chiaramente che realtà che hanno maggior numero di abitanti ed una superficie maggiore si Salerno arrivano a pagare anche 200 euro in meno all’anno basta vedere città del nord come Brescia, Verona, Padova e Vicenza, ma anche del centro sud come Bari Catanzaro Lecce e Cosenza, una città come Salerno è stata supertartassata con la Tasi all’aliquota massima del 3,3 x000 e la tassa sui rifiuti tra le più care d’Italia, mi pare molto più che giusto lagnarsi e lamentarsi, evidentemente dovete essere talmente sfondati di soldi per non lamentarvi di una pressione obiettivamente insostenibile, soprattutto non proporzionata al reddito medio dei cittadini, le città del nord elencate in precedenza sono tra le più ricche d’Italia con un reddito medio altissimo hanno tasse locali più basse di Salerno, che ha una disoccupazione giovanile altissima e redditi medi bassi, la soluzione come al solito sono i costi standard, si prende ilcomune più virtuoso e si controlla quanto spende quel comune per smaltire una tonnellata di rifiuti e poi tutti i comuni devono fare lo stesso, se per ipotesi un comune spende 100 euro per smaltire una tonnellata di rifiuti ed un altro ne spende 500 è chiaro che quei 400 di differenza se li mangia qualcuno.

  14. Egregio sig. “Anonimo Granata” (perchè non si presenta come faccio io?) non mi sembra di aver detto che la tassa sia accettabile. Ho solo chiarito il fatto che, se ciò è, non lo si deve alle “luci” o ad altro. I costi di smaltimento non sono fissati dai comuni, che al momento, non hanno ancora la gestione del ciclo dei rifiuti, ma da una serie di consorzi, enti e chi più ne ha più ne metta, se ne assumono l\’onere ribaltando sui comuni la spesa.

  15. Francesco: sappiamo che è una tassa di scopo, ma se prima della differenziata pagavo 300 e con la differenziata pago 600 .. forse c’è qualcosa che non funziona, visto che:
    1.l’ex sindaco aveva promesso che con la differenziata avremmo pagato meno;
    2.il Comune VENDE il differenziato e ci GUADAGNA;
    3.come correttamente detto da “anonimo granata”, se le altre città hanno tariffe MOLTO più basse e sono MOLTO più pulite.. forse a Salerno c’è qualcuno che “non lavora correttamente”, a vari livelli .. (per dirla in modo soft! ma qualcuno potrebbe dire che c’è chi ruba..)

    Come vedi ignorante forse lo sei tu, o con i paraocchi o almeno di memoria corta

    p.s.: la “porta a porta” è quanto di più costoso e meno efficiente ci sia, visto che servono molti mezzi e molti lavoratori in più; da molti anni esiste la tecnologia per separare l’indifferenziato automaticamente.. (al massimo togliendo l’organico e la carta, per fare meno lavoro in fase di riciclo)

  16. Il problema che poni tu ci sta, ma i consorzi da chi sono gestiti? Da pubblici o privati? Le nomine dei dirigenti di questi consorzi da chi vengono fatte? Mi auguro davvero che ci possa essere un cambiamento su questo fronte, De Luca ha sempre detto che la Regione Campania è l’unica regione che per una legge regionale assurda affida alle province e non hai comuni la spazzatura, anche se non ricordo se si riferiva solo alla raccolta o anche allo smaltimento, e sarebe stato questo secondo lui il motivo per cui i costi delle tariffe sono alte, speriamo che che ci sia un cambio di rotta che ci permetta di risparmiare sulle bollette, obiettivamente Enzo che mi ha preceduto ha fatto una riflessione giusta se De Luca ha sempre detto che la differenziata comportava un risparmio per i cittadini perchè la tariffe sono aumentate? io nel 2009 pagavo sui 320, poi sui 360 per arrivare al 2014 a 430 e quest’anno a 589 è inaccetabbile ed inconcepibile

  17. Eccolo il vostro idolo vicienzo…coi vostri soldi ci finanzia le luci cinesi..e voi lo osannate. Chi è causa del suo mal pianga se stesso disse il saggio…ma voi salernitani siete in maggioranza dei pecoroni senza speranza…che esalterebbero questo figuro anche se vi mandasse a mangiare alla mensa dei poveri….come tra qualche anno accadrà probabilmente

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.