Nuova inchiesta sul Crescent si indaga su Fusandola e concessioni demaniali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Spiaggia_Santa_Teresa_inaugurazione_11_panorama_CrescentNon c’è pace per il Crescent. C’è una nuova inchiesta portata avanti dalla Procura di Napoli dopo gli esposti di Italia Nostra e comitato No Crescent sulle concessioni demaniali che hanno riguardato l’area dell’emiciclo di Bofil e la deviazione del torrente Fusandola. I denuncianti sono gli stessi che hanno già trascinato in un’aula di  tribunale il governatore De Luca,  quando era ancora primo cittadino di Salerno, insieme ad altre ventidue persone per le presunte irregolarità nella realizzazione del complesso urbanistico.

Questa volta sotto le luci dei riflettori della giustizia finisce il fiume Fusandola e la deviazione del suo corso, necessaria (secondoi progettisti) perla realizzazione della «mezzaluna». Ma non solo. Ci sarebbero anche alcune procedure amministrative la cui irregolarità sarebbe emersa, stando a quanto riferiscono informalmente gli ambientalisti, durante alcuni procedimenti giudiziari già in corso e, soprattutto, durante l’ultima udienza presso il Consiglio di Stato.

Concessioni, si legge in un esposto, «che hanno permesso l’utilizzo di oltre 20mila metri quadrati di superfici demaniali, tra cui arenile, specchi acquei e alveo nuovo e vecchio del torrente Fusandola»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.