Salernitana-Novara: le probabili formazioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Perugia_42_allenamentoSalernitana e Novara si ritrovano una di fronte all’altra a distanza di 5 mesi dall’ultima sfida (valida per la Supercoppa di Lega Pro), quando i piemontesi si imposero per 3-2 tra le mura amiche per poi aggiudicarsi il trofeo. Oggi le due squadre vivono momenti molto diversi. Il team di Baroni è in serie positiva da 6 turni ed è riuscito a risalire fino al sesto posto in graduatoria generale con 19 punti all’attivo, dopo un avvio di stagione complicato. La Salernitana, invece, non vince da 7 partite, l’ultimo successo è datato 26 settembre (quando i granata hanno superato all’Arechi la Ternana per 2-1). I ragazzi di Torrente, che continua ad inseguire il 100esimo successo in carriera, devono rialzare la testa e, per farlo, cercheranno innanzitutto di blindare la propria porta, sempre violata nelle prime 12 gare di campionato.

Senza Straskosha, toccherà a Terracciano il compito di calare la saracinesca davanti alla propria porta. I granata giocheranno col 4-3-3. Davanti all’ex Catania agiranno Colombo, Lanzaro (che ha vinto il ballottaggio con Empereur), Bernardini e Rossi (che è in leggerissimo vantaggio rispetto a Franco). In mediana ci saranno Odjer, Moro e Bovo, che saranno preferiti a Pestrin e Sciaudone. In avanti giocheranno Gabionetta, Coda e Milinkovic (franco-serbo che sta vivendo con apprensione queste ore dopo gli attentati di Parigi). Donnarumma, che a Bari s’è sbloccato, darà vita ad una staffetta con uno dei colleghi di reparto. Per quanto riguarda il Novara, invece, l’unico indisponibile è l’ex di turno Garofalo, infortunato. Baroni confermerà il 4-2-3-1 e dovrebbe dare fiducia all’undici che ha battuto nettamente il Brescia (4-0 il punteggio dell’ultimo match disputato contro le rondinelle).

I piemontesi, che hanno la seconda miglior difesa della cadetteria, si schiereranno con Da Costa tra i pali; Faraoni, Troest, Poli e Dell’Orco in difesa; Signori e Viola a centrocampo; Faragò, Gonzalez e Rodriguez alle spalle del temutissimo Evacuo, autore di una doppietta contro il Brescia. In panchina ci saranno elementi del calibro di Dickmann, Vicari, Buzzegoli, Casarini, Pesce, Corazza e Galabinov, che possono cambiare volto alla partita subentrando nel corso della ripresa. Dirigerà l’incontro il signor Di Paolo di Avezzano, che ricopriva il ruolo di quarto uomo venerdì scorso nel match tra Bari e Salernitana, caratterizzato dalla clamorosa svista del signor Candussio, reo di non aver assegnato un rigore solare ai granata per fallo su Milinkovic.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.