Pensioni e buon senso (di Angelo Giubileo)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
angelo_giubileo_2Un sistema a ripartizione poggia sull’equilibrio del rapporto tra l’ammontare dei contributi versati dai lavoratori in attività di servizio e l’ammontare delle prestazioni (previdenziali e, in teoria, non anche assistenziali; come invece accade in Italia) in pagamento. Il rapporto tra le due coorti di lavoratori e pensionati, se finanziariamente equilibrato, non può tautologicamente prescindere da ragioni di equità intergenerazionali.

Per tanto, in ordine alla proposta del presidente Inps, Tito Boeri, di ricalcolo delle pensioni alte e medio-alte calcolate con il metodo retributivo, risulta estremamente difficile capire il punto di vista “tecnico” espresso nella nota di commento del Ministero del Lavoro, laddove in particolare è detto che trattasi di “contributo utile ma si è deciso di rinviare perché quel (n.d.r.: aggettivo o pronome che indica lontananza sia da chi parla che da chi ascolta!) piano, oltre a misure utili come la flessibilità in uscita, ne contiene altre che mettono le mani nel portafoglio a milioni di pensionati, con costi sociali non indifferenti e non equi”.

Così come, sempre a commento della medesima proposta, non serve a fare chiarezza quanto affermato, anche in senso contrario, dal premier Matteo Renzi a Bruno Vespa: “ … se metti le mani sulle pensioni di gente che prende 2.000 euro al mese, non è una manovra che dà serenità e fiducia. Per carità, magari è pure giusto a livello teorico”. A parte la precisazione doverosa che la proposta di ricalcolo del presidente Boeri riguarda le pensioni, in pagamento, alte (oltre € 5.000 mensili) e medio-alte (tra € 3.500 e € 5.000 mensili); cosa dire del fatto che, se pur giusta a livello teorico, la proposta non lo sarebbe da un diverso punto di vista, che, evidentemente, non resta che “politico”?

Di certo, vi è che la proposta di Boeri, oltre che equa, è senz’altro una proposta di buon senso. Pur consapevoli che il buonsenso italiano non corrisponde al common sense inglese.

(di Angelo Giubileo)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.