Eboli: intesa tra Comune e sindacati per un percorso unitario sul caso Multiservizi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Eboli_ComuneFaccia a faccia questa mattina tra i lavoratori della ex Eboli Multiservizi, i sindacati provinciali di categoria ed il sindaco di Eboli, Massimo Cariello. Sul tavolo del confronto c’era il futuro dei lavoratori, all’indomani della sentenza del Tribunale di Salerno che ha decretato il fallimento della società a causa delle gestioni passate, dopo la procedura di liquidazione messa in atto dal commissario prefettizio. L’intesa sul percorso che potrebbe portare a nuove occasioni per i lavoratori c’è in maniera piena. Lavoratori e sindacati hanno chiesto al primo cittadino di Eboli di prevedere, nel prossimo bando di affidamento del servizio parcheggi comunali, la cosiddetta clausola sociale, che servirebbe a garantire l’occupazione dei lavoratori licenziati, nel numero modulato dal piano industriale che l’eventuale affidatario presenterà.

Un richiesta che sfonda una porta aperta, perché il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, aveva già nei mesi scorsi annunciato sia a lavoratori, sia allo stesso Consiglio comunale, la sua chiara intenzione di garantire i lavoratori licenziati e le loro famiglie, attraverso appunto l’inserimento della clausola sociale in un eventuale bando di affidamento. Le parti si sono lasciate con l’impegno che, nel più breve tempo possibile, ma sempre nel rispetto di tempi e procedure, si andrà ad un affidamento del servizio, con le caratteristiche emerse ancora una volta dall’incontro di questa mattina.

«Il caso Multiservizi è solo una delle emergenze che ci siamo trovati ad affrontare immediatamente dopo il nostro insediamento – ricorda il sindaco di Eboli, Massimo Cariello –. Un caso complicato, sia perché è intervenuta una sentenza di fallimento del Tribunale, sia perché sul tavolo ci sono le difficoltà e le preoccupazioni di decine di lavoratori. La nostra disponibilità, fin dal primo istante, è stata totale, facendoci carico di tante responsabilità di chi ci ha preceduto nella gestione che ha portato al fallimento della società. In mattinata ho ribadito sia ai lavoratori, sia alle segreterie provinciali sindacali di categoria, che andremo alla compilazione di un bando che preveda la possibilità della clausola sociale, in modo da garantire quanto più possibile i lavoratori licenziati. Dobbiamo attendere che si completino le procedure e maturino i tempi, nel rispetto della legge, ma ho anche già chiesto agli uffici la massima celerità in vista del bando, in modo da dare risposte possibili a decine di famiglie ebolitane».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.