I fatti del giorno: lunedì 16 novembre 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiLA FRANCIA RISPONDE AL FUOCO, PIOGGIA DI RAID SU RAQQA
DISTRUTTI CENTRO COMANDO E CAMPO ADDESTRAMENTO ISIS IN SIRIA

Pioggia di fuoco francese sulla ‘capitale’ dell’Isis in Siria
dopo gli attacchi di Parigi. Guidati da dati d’intelligence Usa,
almeno 30 raid sono stati lanciati in poche ore da 12 jet
francesi su Raqqa e sul polo petrolifero di Dayr az Zor:
distrutti un centro di comando e un campo d’addestramento
jihadisti; colpiti gran parte dei centri nevralgici; saltata
l’energia elettrica.
—.

CACCIA A OTTAVO TERRORISTA, NON ESCLUSA FUGA IN ITALIA
FLOP POLIZIA FRANCESE, LO LASCIANO ANDARE DOPO CONTROLLO

C’è anche l’Italia tra le possibili destinazioni della fuga
dell’ottavo terrorista di Parigi: il 26enne Abdeslam Salah,
francese nato in Belgio. La polizia francese se l’è
clamorosamente lasciato sfuggire, dopo averlo fermato per
controlli sabato mattina. E’ di 129 morti il bilancio degli
attacchi nella capitale francese, con 42 persone ancora in
rianimazione.
—.

OBAMA-PUTIN A G20, PATTO CONTRO ISIS: RISOLVERE CRISI SIRIANA
DA VERTICE TESTO AD HOC SU TERRORISMO. RENZI: SERVE STRATEGIA

Atteso un testo ad hoc sul terrorismo dal G20 che si chiude oggi
ad Antalya, in Turchia. Al termine dei lavori ci sarà anche una
riunione sul tema tra Usa, Gran Bretagna, Germania, Italia e
Francia. Ieri faccia a faccia tra Obama e Putin, che concordano
sull’imperativo di risolvere il conflitto in Siria. Combattere
anche gli asset finanziari del terrore, dice Erdogan. Serve una
strategia dietro alla risposta internazionale, avverte Renzi.
—.

RIAPRONO SCUOLE E MUSEI, PARIGI VERSO RICONQUISTA NORMALITA’
HOLLANDE VUOLE TRE MESI STATO EMERGENZA, OGGI IN PARLAMENTO

Dopo un weekend di terrore e lutto, Parigi cerca oggi di tornare
lentamente alla normalità con la riapertura di scuole, uffici
pubblici e musei. Hollande sarà alla Sorbona per osservare un
minuto di silenzio. Attese all’Assemblea nazionale di Versailles
le comunicazioni annunciate dal presidente, che vorrebbe
estendere a tre mesi lo stato d’emergenza. Sarkozy e Le Pen
dicono sì all’unità nazionale.
—.

PARIGI, OGGI INFORMATIVA GENTILONI E ALFANO ALLA CAMERA
AULA SU DL MISSIONI. INNO FRANCIA IN PIAZZA MONTECITORIO

Gli attacchi di Parigi irrompono anche in Parlamento: oggi alla
Camera informativa urgente di Gentiloni e Alfano; domani in
Senato. E in Aula arriva anche il decreto sulla proroga delle
missioni internazionali. La Banda interforze eseguirò in piazza
Montecitorio gli inni di Francia, Italia ed Europa in segno di
vicinanza al lutto francese. Ieri l’annuncio da parte dei
genitori della morte di Valeria Solesin.
—.

G20, OGGI CHIUDE VERTICE: FOCUS SU CRESCITA E RIFORMA FMI
BORSA TOKYO APRE IN NETTO CALO, PIL GIAPPONE NEGATIVO

Ultimo giorno di lavori oggi per il G20 di Antalya, in Turchia:
al centro ci saranno temi finanziari, fiscali e la riforma
dell’Fmi. Focus sulla crescita e l’economia: atteso dal vertice
l’impegno alla ripresa e agli investimenti, nonché un monito
alla riduzione della disoccupazione giovanile. Dalla Germania
attesi i dati sull’indice Zew. Apertura in calo per la Borsa di
Tokyo; negativo il Pil del Giappone, in recessione tecnica.
—.

ADDIO A MOIRA ORFEI, REGINA DEL CIRCO MORTA A 84 ANNI
SALMA OGGI IN VENETO. 10′ MINUTI APPLAUSI PRIMA SPETTACOLO

La salma di Moira Orfei lascerà Brescia stamani e sarà
trasferita a San Donà di Piave in Veneto, dove la regina del
circo italiano è nata e dove in settimana saranno celebrati i
funerali. Moira Orfei è morta ieri notte nella sua casa mobile
all’età di 84 anni. Dieci minuti di applausi prima dello
spettacolo di ieri sera a Brescia. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.