La maledizione dei centrali: out anche Bernardini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Novara_15Non c’è pace per i centrali difensivi della Salernitana: Alessandro Bernardini alla prima uscita con la maglia granata si frattura due costole e rischia un lungo stop. L’ex del Livorno era stato ingaggiato dalla società proprio per colmare la lacuna al centro del reparto, creatasi a seguito degli infortuni di Schiavi e Trevisan, alle prese con tempi di recupero tutt’altro che brevi. Contro il Novara, l’emergenza aveva imposto un repentino impiego di Bernardini, arrivato da una decina di giorni appena. Prima di questa gara, infatti, a Bari, il recente forfait di Lanzaro, finito di nuovo ko nella partita col Perugia, aveva spinto Torrente ad impiegare Franco da difensore centrale.

Finalmente nella sfida dell’Arechi contro l’undici di Baroni, il tecnico aveva avuto la possibilità di poter puntare sul nuovo arrivato in casa dei granata.Bernardini affiancato da Empereur al centro della retroguardia ha disputato anche una buona gara, poi a fine partita però è arrivata la doccia fredda: in uno scontro di gioco con Terracciano, il difensore piemontese è rimasto a terra ed è stato soccorso dallo staff medico. All’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, dove è stato immediatamente trasportato, si è sottoposto ad accertamenti. Dalla radiografia effettuata è emersa la frattura della sesta e della settima costola. Così, fresco d’ingaggio, Bernardini finisce in infermeria.

Per la Salernitana oltre il danno anche la beffa, dal momento che l’ultimo posto disponibile nella lista degli over era stato appena occupato dall’ex del Livorno ed ora la squadra granata si ritrova di nuovo senza centrali, pur avendo Tuia prossimo al rientro. L’unico superstite allo stato attuale rimane Empereur. Ora Torrente spera nel pieno recupero di Lanzaro per la trasferta di Latina. In ogni caso, anche se solo per la panchina, si dovrà attingere comunque dalla Primavera. Per il resto, nella prossima sfida esterna, contro la squadra di Mario Somma, il trainer di Cetara oltre a ricomporre il puzzle difensivo, dovrà decidere se apportare correttivi alla formazione che ha battuto il Novara o lasciare tutto inalterato anche lontano dall’Arechi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.