Salerno: GdF scopre indennità illegittime a medici per continuità assistenziale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
medici_medico_generico_salerno_sanitàIl Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Salerno, a seguito di mirati approfondimenti avviati d’iniziativa con i poteri di polizia economico– finanziaria a tutela della spesa pubblica, coordinati in ambito regionale dalla Corte dei Conti – Procura Regionale presso la  Sezione Giurisdizionale per la Campania, ha segnalato all’Autorità contabile un danno erariale superiore a 2,8 milioni di euro e 26 soggetti che rivestivano – nei periodi oggetto di approfondimento – ruoli apicali in seno alla Regione Campania, all’ASL Salerno e alle disciolte ASL SA1, SA2 e SA3,  per i rispettivi profili di responsabilità amministrativa per danno erariale, in ordine all’erogazione, da parte degli stessi, della cosiddetta “indennità di continuità assistenziale” a favori di medici “convenzionati” (ex guardie mediche).

Le indagini muovono nella stessa direzione di quelle recentemente rese note dalla Guardia di Finanza partenopea nei confronti dell’ASL del capoluogo regionale. Le ricostruzioni investigative hanno permesso di verificare che l’indennità in parola non era più dovuta, alla luce dell’Accordo Collettivo Nazionale del 23 marzo 2005, in quanto accorpata ai “compensi lordi omnicomprensivi”; tuttavia la stessa è stata comunque liquidata nel tempo a tutti i medici convenzionati che hanno, dunque, indebitamente ricevuto, per oltre 10 anni, tale compenso in busta paga.

In particolare, gli accertamenti istruttori eseguiti hanno permesso di raccogliere elementi idonei sia per la determinazione della responsabilità per danni all’erario, generata dal comportamento dannoso posto in essere dagli organi apicali delle AA.SS.LL. salernitane e della Regione Campania, sia per la quantificazione delle relative diseconomie gestionali, derivanti dall’illegittima erogazione delle indennità de qua. L’ammontare dell’indennità indebitamente corrisposta ai medici in busta paga, fino al 2015, è risultato pari a 2,8 milioni di euro, per le annualità dal 2004 ad oggi.

(Comunicato Ufficiale Guardia di Finanza – Comando Provinciale Salerno)

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.