Campania: De Luca in conferenza, “Meno chiacchiere e più fatti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
de_luca_regione_campania_2015-(3)“In 5 mesi abbiamo fatto più di quanto fatto dai nostri predecessori in 5 anni” Lo ha detto in una conferenza stampa che si è svolta in mattinata, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca che ha tracciato un primissimo bilancio del lavoro svolto da quando si è insediato alla Regione. Al centro della conferenza anche la nuova legge sulle acque che nell’articolo 1 riconosce che è un bene collettivo di origine naturale per flora e fauna da conservare per le generazioni future. Importante è sottolineare come le Competenze spettino ai Comuni, dalla captazione e distribuzione alla fognatura. Non è quindi un ente regionale ma espressione delle autonomie locali.

Dichiarazioni improntate al fare, per buttarsi alle spalle i veleni vecchi e nuovi e non ultimo la sospensione del Consiglio Regionale dopo il blitz degli esponenti del Movimento 5 Stelle. “Non ho più tempo da perdere, ditelo a chi ha tempo da perdere” risponde De Luca quando gli viene chiesto se intende tornare in Consiglio regionale per parlare dell’inchiesta della Procura di Roma che lo vede tra gli indagati”.

L’intervento di De Luca, all’ordine del giorno della seduta di lunedì scorso, saltò a causa della gazzarra scoppiata in aula a seguito della protesta del M5S. Tornando sulla bagarre di lunedì De Luca ha trovato anche il modo di ironizzare. “Il danno maggiore ha dettoè stato dover passare tutto il giorno in una saletta micragnosa, fredda, senza il bagno, ogni tanto veniva Marciano (consigliere regionale del Pd, ndr) ad assicurarsi delle mie condizioni. Purtroppo c’e’ chi non vuole che si discuta delle cose di merito ma pensa solo a fare ‘ammuina’, esponendo cartelloni sulla protezione della cinciallegra”.

No comment del governatore campano Vincenzo De Luca sul ricorso annunciato nei giorni scorsi dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris contro la legge sul riordino del ciclo delle acque approvata dal Consiglio regionale della Campania. “Ho delegato il consigliere Marciano a occuparsi dei rapporti con i Comuni”, ha glissato il governatore rispondendo in conferenza stampa a chi gli chiedeva un commento ai rilievi sulla legge del sindaco partenopeo. In precedenza si era scagliato contro chi ha criticato la legge ritenendola un favore ai privati: “Tra tante cose sgangherate e incivili cui abbiamo assistito in questi giorniha dettoc’è stato anche qualcuno che ha parlato a ruota libera”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.