Salerno, maestra troppo severa rischia il processo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
scuola_vicinanzaUna maestra della scuola elementare Vicinanza accusata di eccessiva severità ed abuso dei mezzi di correzione nei confronti di una alunna finisce dovrà difendersi il prossimo 10 dicembre davanti al gip del tribunale di Salerno Emiliana Ascoli dopo la denuncia di una madre. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Il pubblico ministero Paternoster, titolare del fascicolo, ha chiesto l’archiviazione non ritenendo che siano emersi a carico dell’indagata «elementi sufficienti ad esercitare l’azione penale». Di qui l’opposizione dei legali della madre della piccola che ribadivano comportamenti aggressivi, vessatori e offensivi nei confronti di alcuni bambini. Ora il Gip dovrà decedere se archiviare la vicenda, disporre nuove indagini o far scattare l’imputazione coatta verso l’indagata che rischierebbe un processo.

Fonte Il Mattino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Mazz e panell fann e figl bell!!

    ma la vogliamo finire, io ho fatto le scuole dalle suore, ,e quante ne abbiamo prese, se il motivo era un cattivo comportamento al ritorno a casa ne prendevamo altre dai genitori, siamo cresciuti sani ed educati,.
    ma anhce nelle scuole pubbliche la maestra era un’istituzione intoccabile,perfino i genitori delinquenti non obbiettavano a quello che faceva
    Oggi troppi potere a sti ragazzini che si credono intoccabili.

    Io porterei dal giudice i genitori per troppa poca educazione e mancanza di rispetto nei confronti del prossimo.

  2. Non sarebbe stato bello invece sig. Neo cittadino ricordare di quel periodo il calore di una carezza datele piuttosto che il rammentare il caldo di una mano adulta che la schiaffeggia ripetutamente le tira i capelli e l’umilia di fronte alla classe ? Quale grave colpa si può commettere alle elementari da parte di bambini di 6 7 8 anni. E’ una grave colpa meritevole di schiaffi se ci si distrae? Una brava maestra se l’alunno si distrae lo mette al primo banco perchè ha bisogno d’essere maggiormente seguito e non picchiato. La realtà è che molti insegnanti sono scarsi e inadeguati per il compito affidatogli.

  3. Concordo pianamente con chi parla di poca educazione insegnata ai bambini… chi non è in classe non può rendersi conto di quello che accade dove addirittura si giunge a sentire da bocca di piccoli bambini se non mi lasci fare quello che voglio viene mia madre e poi son guai…. vorrei che che tanti genitori fossero presenti alle performance dei propri figli! La maggior parte degli alunni non conoscono più l \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\’educazione cosa che ormai è solo un ricordo. … e i commenti ne sono la dimostrazione! Viviamo ormai in una società aggressiva dove vige la maleducazione ed il poco rispetto valori ormai dimenticati e questo lo si vede normalmente nella vita quotidiana di tutti i giorni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.