Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola giovedì 19 novembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
giornali_rassegnaEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Corriere del Mezzogiorno. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

 

FOTO_SINGOLA_CITTA

 

 

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

Inchiesta, De Luca snobbal’aula. Segreteria Pd, unico salernitano Bonavitacola membro di diritto.

Di lato: Terrorismo. Allarme Fbi per San Pietro Duomo e Scala.

E poi: I NEMICI DELL’EUROPA DISUNITA (di Gianfranco Pasquino).

La foto notizia: Carabinieri nelle scuole. Blitz con i cani antidroga nei licei di Salerno.

A centro pagina: Il caso. Truffa dei telefoni al Tar il pm chiede il processo.

E poi: Dopo 17 giorni. Morto il cacciatore ferito da un compagno.

Sempre a centro pagina: L’anniversario. I bimbi del “Girasole” festa a Sant’Eustachio.

Di spalla: Kemo,19 anni da rifugiato a portiere dell’Ebolitana (di Francesco Piccolo).

Taglio basso: I salernitani al tempo del Ventennio (di Davide Speranza).

Ed ancora: La recensione. Conformismo come metafora degli italiani (di Bruno Manfellotto).

I box in alto: La vertenza. La comandante lascia e tra Comune e vigili si va verso l’accordo.

E poi: La polemica. Lo “sfratto” di Spazio Donna è la svendita di un’identità (di Luciana Libero).

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLIS

 

 

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

Non ci è possibile mostrarvi la prima. Ci scusiamo con i lettori della rassegna stampa. 

FOTO_SINGOLA_MATTINO

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

Vigili nel caos, veleni su De Luca. L’ex comandante Bellobuono sbatte la porta e accusa: «Scaricata dal governatore». Fumata bianca nella vertenza: i sindacati firmano l’intesa con palazzo di città 24 ore dopo le dimissioni.

Ed ancora: I focus del Mattino. Pensionati al lavoro il risiko del Comune.

Di spalla: L’inchiesta /1. Manna indagato al Santobono gli atti a Cantone.

Sempre di spalla: L’inchiesta /2. Truffa delle Sim: «Processate i vertici del Tar».

A centro pagina: Droga in classe, blitz dei carabinieri. Cinquanta grammi di hashish nascosti dietro un armadio nell’istituto nautico a Torrione.

Ed ancora: Il caso. Trema la terra in Irpinia, scuole evacuate a Sarno.

Di lato: La politica. Dietrofront Pd Bonavitacola in segreteria. Giovani Turchi e riformisti si sfilano: «È inadeguata».

Ancora di lato: Riflessioni. Le gambe più corte delle bugie del M5S (di Guido Panico).

Taglio basso: La cultura. La lezione di Bergoglio per la decrescita felice.

I box in alto: L’itinerario. TREKKING AD ACERNO TRA BOSCHI E SORGENTI.

Sempre in alto: Il teatro. C’È GULLOTTA AL VERDI «SPIRITO ALLEGRO».

E poi: Il calcio. SALERNITANA IN & OUT È L’ORA DI PESTRIN.

 

 

LE PRIME PAGINE IN VIDEO DEI GIORNALI SALERNITANI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.