Pallavolo femminile, serie B2: domenica al Pala Irno derby Baronissi-Scafati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Volley_Baronissi_Due_PrincipatiIl derby Due Principati-Volley Scafati, in programma domenica pomeriggio 22 novembre alle ore 18 (ingresso libero) al Pala Irno di Baronissi, è il piatto forte della sesta giornata di pallavolo femminile di serie B2, girone H.

Nel palazzetto della Valle dell’irno, che si preannuncia gremito in ogni ordine di posto, si affronteranno le squadre che l’anno scorso in serie C hanno onorato la pallavolo salernitana, dando vita ad un bel duello a distanza che poi è terminato con la promozione diretta di Scafati in serie B e della P2P attraverso i playoff.

«Scafati è una corazzata che ha avuto una partenza col freno a mano tirato e sono convinto che farà bene nel prosieguo – dice Franco Montuori, presidente della Due Principati – Speravo d’incontrarla prima in campionato e non adesso che comincia a macinare gioco. E’ una bella soddisfazione essere approdato in B per il mio amico Pasquale Villani, presidente di Scafati, col quale ci siamo incontrati e scontrati già l’anno scorso in serie C, categoria nella quale hanno fatto piazza pulita, sbaragliando la concorrenza. Siamo legati da un bel rapporto di stima professionale: fa anche lui tanti sacrifici per tener su – da anni – una squadra sempre competitiva.

Quest’anno ci rivedremo in serie B2, in un derby dello sport e dello spettacolo, in campo e fuori, che farà onore alla pallavolo campana e alla provincia salernitana. La passata stagione, alcuni episodi hanno indirizzato il confronto diretto all’andata e al ritorno. Nella prima gara, a Scafati, mancava la loro palleggiatrice titolare, Villani, punto di riferimento anche quest’anno, ma noi ci facemmo sfuggire una ghiotta occasione al tie break, rimontati dopo un vantaggio a nostro favore per 13-10.

Nel match di ritorno, fecero la differenza le motivazioni: Scafati, dopo la marcia trionfale nella stagione regolare, era concentrata sulla finale playoff che poi ha vinto in volata, con merito; la Due Principati, di contro, mise in campo energie fisiche e nervose importanti, obbligata a vincere entro i quattro set per restare agganciata al treno playoff sul quale è salita con merito, sebbene dall’ultima carrozza, dimostrando di poter competere con tutti e meritando la promozione in serie B2. Credo che la nostra natura non sia cambiata: se restiamo concentrati possiamo far bene anche in serie B contro tutti e se sbagliamo impatto sulle partite possiamo far male contro tutti».

La P2P è reduce dalla vittoria esterna in Ciociaria, a Sant’Elia Fiumerapido, per 3-1. Scafati, invece, ha perso in casa per 3-2 contro Teatina Chieti. Entrambe le formazioni, a differenza di altre squadre del girone H di serie B2, hanno già sostenuto il proprio turno di riposo e quindi hanno disputato quattro partite anziché cinque. Baronissi in casa ha conquistato una vittoria all’esordio contro Montescaglioso e poi è stata fermata da Altino. Scafati ha vinto una sola partita, al tie break, ma le sue tre sconfitte non sono state mai nette: due ko al tie break e 1 ko per 3-1.

Adesso il vecchio duello tra consorelle salernitane si rinnoverà nella categoria superiore e patron Montuori presenta la nuova edizione del derby: «Arriviamo con un morale abbastanza buono al derby con Scafati che ha qualche punto in meno di noi (4 contro 7), ma la classifica in questo momento è bugiarda. Bisogna migliorare l’approccio alle partite e far bene già dal primo set. Assicurarsi il primo, in casa ma soprattutto in trasferta, significa dare un segnale, un’impronta.  Se si parte bene, poi alla nostra squadra che è di buona qualità non dovrebbe risultare impresa ardua conquistarne almeno un altro parziale per assicurarsi almeno il punticino che muove la classifica. In casa, invece, sarebbe bello ritornare al successo dopo lo stop di quindici giorni fa contro la corazzata Altino. Le ragazze, in una gara che sarà certamente impegnativa e apertissima, daranno il meglio di sé per regalare una gioia ai nostri tifosi, sempre più numerosi. Loro, e anche il sottoscritto, aspettano il regalo di Natale che è il pieno recupero di Stefania Abbruzzo, elemento importante all’interno dello spogliatoio, presente a Sant’Elia per incitare le compagne nonostante l’infortunio. Lei e il nostro capitano, Anna Pericolo, possono essere le trascinatrici di questo gruppo che abbiamo rinnovato per metà, abbassando la media età. Pure Scafati ha puntellato il roster con pedine importanti: il libero Santa Guida, la centrale D’Aniello, l’opposta Perez di origini cubane, l’esperta schiacciatrice Piccione. Invitiamo il pubblico a gremire il Pala Irno e vinca il migliore».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.