E’ morto Gianfranco Cimmino, presidente dell’Ente Premio Sele d’Oro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Ginafranco_CimminoEra stato tra coloro che, fin dagli albori, avevano pensato e realizzato l’importante kermesse. Uomo discreto e di grande equilibrio, aveva saputo accompagnare l’intero percorso di crescita del Premio. Il cordoglio del sindaco di Oliveto Citra, Mino Pignata. L’Ente Premio Sele d’Oro piange la scomparsa del suo presidente Gianfranco Cimmino, venuto a mancare improvvisamente nella giornata di ieri (sabato 21
novembre). 60 anni, napoletano, medico dermatologo, fin dalla metà degli anni ’80 Cimmino era stato tra coloro che avevano pensato, realizzato e fatto crescere il Premio Sele d’Oro Mezzogiorno, l’importante kermesse d’impronta meridionalistica che si tiene ogni anno a Oliveto Citra (SA).  Da presidente dell’Ente, aveva saputo porsi come imprescindibile punto di coagulo per l’intera macchina organizzativa.

Particolarmente apprezzate da volontari e amici del Premio erano le sue doti di equilibrio e discrezione, unite a una naturale signorilità nei rapporti interpersonali. In ogni passaggio di crescita del Sele d’Oro c’è stato il contributo attento e paziente di Gianfranco Cimmino, capace di accompagnare, facilitare, rendere possibili anche le intuizioni apparentemente più ardite. La scomparsa del suo presidente lascia sgomenta l’intera Comunità del Sele d’Oro. Primo fra tutti Mino Pignata, sindaco di Oliveto Citra e autentico compagno di strada di Gianfranco Cimmino nell’avventura del Premio. “Tutti abbiamo perso un amico, io ho perso un fratello” è l’unico, stringato commento che Pignata ha inteso rilasciare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Sono affranto per la tragica notizia della morte di Gianfranco, che avevo avuto occasione di conoscere ed apprezzare per le sue doti di medico e di uomo. Mancherà a tutti noi, amici, colleghi, pazienti.
    Mi associo al cordoglio dei suoi parenti ed amici e della comunità professionale che in lui aveva un rappresentante di livello eccelso.

    Enrico Melillo
    Napoli

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.