Cava de’Tirreni: premiate le scuole a Palazzo di Città per il concorso “Rifiuti da Favola”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rifiuti_da_FavolaSi è tenuta a Palazzo di Città, la premiazione delle scuole che hanno partecipato al Concorso “Rifiuti da Favola”. Ad accogliere studenti ed insegnanti che hanno gremito Aula consiliare, il sindaco Vincenzo Servalli, il vice sindaco con delega all’Ambiente Nunzio Senatore, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Paola Moscillo, ed il funzionario del Comune e presidente della Commissione giudicatrice, Antonio Minco. Dopo un  percorso educativo da parte degli ispettori ambientali negli 8 istituti scolastici di ogni ordine e grado, gli alunni hanno realizzato 44 elaborati utilizzando materiali da riciclo, componendo favole o producendo audiovisivi.

Sono stati premiati per la categoria Manufatti le classi IV A, IV B, IV C e IV D del I Circolo, Don Bosco, per la categoria Favole la 2^C dell’I.C. Giovanni XXIII e per la categoria Audiovisivi la IVA dell’Istituto Della Corte – Vanvitelli. “E’ sempre una grande soddisfazione – ha affermato il sindaco Servalli – quando vedo tanti bambini e giovani, partecipare così intensamente a queste iniziative, che servono non solo per educare i piccoli ma anche i grandi. A loro chiediamo di essere attente sentinelle del rispetto delle regole non solo della raccolta differenziata, ma anche dei piccoli comportamenti quotidiani, come gettare una carta  a terra, un chewingum, sporcare muri, partendo dalle proprie famiglie”.

Oltre all’attestato e la targa le scuole che hanno ricevuto anche  un assegno da 200,00 euro e 30 contenitori per la raccolta differenziata. A condurre la presentazione, Eleonora Cerulli, della cooperativa Erica, aggiudicataria della gara per la realizzazione degli abbecedari e altro materiale informativo. “Rispettare l’ambiente, fare la raccolta differenziata, avere un rinnovato senso civico, devono essere i cardini su cui far crescere i nostri figli – ha affermato Nunzio Senatore – rispettare la città significa rispettare prima di tutto se stessi. E questo che vogliamo far arrivare con sempre più forza ai nostri concittadini e alle nuove generazioni”. I lavori realizzati dagli studenti sono stati esposti nei corridoi del Palazzo di Città e fatto da cornice alla premiazione.

“Questa manifestazione si colloca anche nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – ha ricordato l’assessore Paola Moschillo – ed è di grande valore educativo. Lo sforzo della  nostra Amministrazione è per una strategia integrata tra tutti i soggetti interessati, gli assessorati, le scuole, le associazioni, per ridare slancio ad un nuovo sentimento d’orgoglio per la nostra città che non può prescindere dalla cura che tutti devono avere per farla diventare sempre più bella, accogliente e civile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.