Mercato S.Severino: un mln e mezzo di euro per riqualificare l’Ospedale “Fucito”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Ospedale_Fucito_Mercato_San_SeverinoCon tre delibere e gare di appalto, la Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “S.Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” ha approvato i progetti e affidato i lavori per tre importanti opere di riqualificazione che interessano la struttura dell’Ospedale “G. Fucito” di Mercato S. Severino. Ne parleranno giovedì 26 novembre, alle ore 11, presso la sala stampa degli uffici amministrativi del plesso ospedaliero di Curteri il Direttore Generale, dottor Vincenzo Viggiani, il Sindaco di Mercato S. Severino, Giovanni Romano e il Direttore Sanitario, Generoso Conforti. Un impegno assunto e mantenuto dal Direttore Generale, dottor Vincenzo Viggiani e dagli organi di amministrazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria. A loro va un ringraziamento perché, con i fatti, stanno dimostrando di prestare la giusta attenzione all’Ospedale “Gaetano Fucito” per il suo sviluppo futuro. La collaborazione istituzionale e la sinergia tra il Comune e l’Azienda Ospedaliera Universitaria sta dando i suoi frutti.

Gli interventi interessano tre settori del complesso ospedaliero di Curteri, che da anni attendono una necessaria riqualificazione per la messa in sicurezza degli stessi ed il miglioramento delle prestazioni ai cittadini. Per la riqualificazione del reparto di Medicina Legale saranno investiti 400.379,15 euro ed i lavori riguarderanno l’ampliamento degli attuali locali in vista del suo utilizzo per la Facoltà di Medicina.Per il reparto di Oncologia saranno utilizzati 427.678,05 euro per completare l’attuale struttura e recuperare ulteriori spazi per il migliorare le prestazioni ai pazienti.Infine, per il Pronto Soccorso sono a disposizione 728.378,76 euro per la sua complessiva e completa riqualificazione. Interventi attesi da molti anni, importanti anche per garantire migliori condizioni di lavoro al personale medico, agli infermieri e agli ausiliari, il cui impegno quotidiano è sempre ai massimi livelli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Per la verita’ mi suona male quanto letto.Si aprla di siinergia tra ospedale e comune…non capisco in cosa ci sia sinergia.
    Caro Romano sei stato 5 anni alla regione a fare cosa?
    Ospedale distrutto, solofrana e argini devastati, siti di compostaggio inesistenti…….di che parliamo….

  2. Ho partecipato a questo incontro e onestamento quello che stato detto se realizzato è una ottima cosa se si considera come l\’inizio di un percorso. Restano i dubbi, perchè le altre istituzione territoriali sono rimaste fuori? Era presente solo il sindaco di San Severino invertendo una precedente riuniuone dove erano presenti tutti gli altri sindaci e lui erra assente. Vi anticipo le sue giustificazioni,essendo allora assessore regiunale era impegnato nelle istituzioni e definendo inutili tale assemblee Ragazzi siamo messi male

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.