Salernitana con il 4-4-2, fuori uno tra Coda e Gabionetta?

Stampa
Salernitana_Perugia_13_CodaTentato dal 3-5-2, con Bernardini subito titolare dopo l’infortunio alle costole rimediato contro il Novara, alla fine mister Torrente (che al Menti festeggerà la 100esima panchina in Serie B) dovrebbe puntare su un 4-4-2, che in fase d’attacco possa permettere alla sua Salernitana di sfruttare le corsie esterne e in fase difensiva di avere adeguata copertura. I granata, infatti, dovranno essere bravi a raddoppiare gli esterni del Vicenza, Galano e Giacomelli, due giocatori bravi a puntare l’uomo per cercare il fondo (e dunque il cross per il centravanti) o la battuta a rete. Rispetto alla gara di Coppa persa in casa dello Spezia, rientrerà nell’undici titolare Donnarumma, il suo compagno di reparto sarà uno tra Coda e Gabionetta, chi perderà il ballottaggio inizialmente potrebbe accomodarsi in panchina e il maggiore indiziato è il brasiliano (al quale Torrente ha tirato le orecchie per l’ennesima prova insufficiente).

Davanti a Strakosha giocheranno Colombo, Lanzaro, Empereur e Rossi e diversamente non potrebbe essere visto che Bernardini avverte ancora dolore e Pollace non ha giocato nemmeno in Coppa, figurarsi in campionato. Tra l’altro, i due terzini sono entrambi in diffida e questa non è una buona notizia alla luce dell’infortunio di Franco (ko per un mese). Qualche dubbio in più c’è riguardo all’assetto del centrocampo. Dopo aver proposto Sciaudone esterno d’attacco nel match perso con la Pro Vercelli, il trainer granata starebbe sperimentando anche Bovo in una posizione per lui anomala, quella di ala, chiaramente il veneto interepreterebbe il ruolo in maniera meno offensiva rispetto ad un esterno vero (come Troianiello, destinato all’ennesima panchina). Sul versante opposto dovrebbe disimpegnarsi uno tra Perrulli e Milinkovic. Mentre in mezzo giocheranno Moro e Odjer, visto che Pestrin (rientrato tra i titolari venerdì scorso dopo tre esclusioni di fila) in questi giorni ha lavorato a scartamento ridotto.

4 Commenti

Clicca qui per commentare

  • a me preoccupa il fatto che se gioca coda è perché qualcuno dei piani alti dice che deve giocare punto e basta. purtroppo il calcio è fatto di procuratori e dirigenti e spesse volte l’allenatore non conta niente…è questo il vero problema del calcio.

  • Mettere dentro Eusepi che almeno è più vivo,e fare riposare un pò Gabbionetta (magari impiegarlo part time).

  • Fuori Coda e tandem Donnarumma – Gabionetta, semmai coda può entrare gli ultimi 20 minuti quando gli altri vanno lenti quasi come lui…

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.