Il sistema Italia tra banche e anomalie (di Angelo Giubileo)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
angelo_giubileo_2La storia delle banche italiane è una storia senz’altro di crisi e fallimenti, com’è peraltro anche normale che sia, ma soprattutto d’intrighi. E questo, non è affatto normale in un paese che si dica normale.

Le più recenti vicende del crack e conseguente ristrutturazione delle quattro banche regionali (Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti, CariFerrara) – pertanto escluse dal controllo di vigilanza della Bce ma, nella prospettiva dell’integrazione bancaria europea, ancora affidate al controllo della Banca d’Italia – certifica ancora una volta l’anomalia della gestione di un sistema, che è l’intero sistema-Italia, che gode di sempre minore credibilità sia nazionale che internazionale. Ed è questo il punto, direi, di maggiore impatto della vicenda. Al di là delle tragedie personali.

Infatti, troppi sono ormai gli episodi che servono a dimostrare la nostra anomalia. Provo a riassumerli, frettolosamente e almeno in parte:

  • ·       L’intreccio bancario e finanziario tra diversi stati come l’Italia e il Vaticano;
  • ·       L’intreccio d’interesse tra politica e banche. Non c’è alcun dubbio, infatti, che la crisi delle banche in Italia sia stata soprattutto effetto della pressione esercitata dalla politica, che ha innescato meccanismi d’intermediazione creditizia e finanziaria rivelatisi spesso illeciti;
  • ·      L’attività di sorveglianza degli organismi addetti al controllo. Fino all’esercizio inerente al ruolo e alla funzione assegnati alla Banca d’Italia;
  • ·       Il mancato o tardivo allineamento alle nuove normative di assetto e di controllo decise dall’Ue;
  • ·      I rapporti di fiducia, divenuti sempre meno trasparenti, tra istituzioni e clienti (stakeholders). Senza sottacere, in tutti i casi illeciti, il ruolo decisivo della magistratura mediante l’esercizio delle proprie funzioni, inquirente e giudicante.

Se il sistema bancario italiano si mostra spesso carente, è indubbio che tutte le componenti abbiano almeno una parte di colpa. A lungo andare, però, ne va della credibilità di un intero sistema-paese, che, ripeto, è questo nostro dell’Italia di oggi.Quousque tandem abutere

Angelo Giubileo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.