I fatti del giorno: lunedì 21 dicembre 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiSPAGNA: RAJOY VINCE SENZA MAGGIORANZA, RISCHIO GOVERNABILITA’
PP 28,72%, PSOE 22,01%, PODEMOS 20,65%, CIUDADANOS 13,93%

In Spagna è finito il bipolarismo. I popolari del premier
uscente Mariano Rajoy sono risultati il primo partito alle
elezioni politiche di ieri, col 28,72% e 123 seggi, ma hanno
perso la maggioranza assoluta. Secondi i socialisti col 22,01% e
90 seggi, terzi gli “indignados” di sinistra di Podemos col
20,65% e 69 seggi, quarti i centristi di Ciudadanos col 13,93% e
40 seggi. Nessun partito può governare da solo, le coalizioni
possibili Pp-Ciudadanos e Psoe-Podemos non arrivano ai necessari
176 seggi su 350. Possibile una “grosse koalition” Pp-Psoe,
decisivi i partiti nazionalisti catalani e baschi. “Cercherò di
formare un governo stabile”, ha annunciato Rajoy. Il re Felipe
VI potrebbe avere un ruolo importante di mediatore. Altrimenti,
la Spagna dovrà tornare alle urne.
—.

CALCIO: SERIE A: LAZIO VINCE A SAN SIRO, INTER BATTUTA 2-1
AMMUCCHIATA IN TESTA, 4 SQUADRE IN 4 PUNTI

Campionato di serie A apertissimo dopo la giornata di ieri, con
cinque squadre nei primi 4 punti. Vincono tutte le grandi tranne
l’Inter, battuta dalla Lazio 2-1 nel posticipo a San Siro, con
doppietta di Candreva. Salve le panchine di Mihajlovic e Garcia
grazie alle vittorie di Milan col Frosinone 2-4 e della Roma col
Genoa 2-0. Volano il Napoli 1-3 con l’Atalanta e la Fiorentina
2-0 col Chievo. La Juve vince col fiatone col Carpi 2-3. Altri
risultati Verona-Sassuolo 1-1, Torino Udinese 0-1,
Sampdoria-Palermo 2-0.
—.

RENZI, NEL 2016 PIL OLTRE 1,5%. MANOVRA SPINGE CRESCITA
“L’ITALIA E’ GUARITA, MA NON SONO ANCORA SODDISFATTO”

L’Italia è guarita e ormai si può dire fuori dalla crisi, tanto
che nel 2016 la crescita potrà superare l’1,5%, anche grazie a
una legge di Stabilità che riduce le tasse e sprona le imprese a
tornare a competere e ad assumere. Il giorno dopo il via libera
notturno della Camera alla legge di Stabilità, sia Matteo Renzi
sia Pier Carlo Padoan hanno difeso l’impianto della manovra.
Secondo il ministro dell’Economia, ora è “più ricca” e “più
espansiva”. Per il premier, “contiene molti lingottini”, a
partire dal calo delle tasse. “Il 2015 si chiude meglio del
2014, ma non sono ancora soddisfatto”, dice Renzi in tv, anche
se “i segnali di ripresa ci sono” e dicono che “per il 2016
andremo ancora meglio”.
—.

FINTA BOMBA SU VOLO AIR FRANCE, ATTERRAGGIO IN KENYA
DUE FALSI ALLARMI A TORINO, EVACUATA MOLE ANTONELLIANA

Domenica di falsi allarmi bomba ieri. Un Boeing 777 dell’Air
France decollato dall’isola di Mauritius alla volta di Parigi ha
dovuto fare un atterraggio d’emergenza a Mombasa in Kenya, dopo
che in un bagno era stato trovato un oggetto che sembrava un
ordigno. Gli artificieri hanno scoperto che era una finta bomba
fatta con un foglio di cartone e un timer da cucina. A Torino
sono stati due i falsi allarmi. La Mole Antonelliana è stata
evacuata dopo una telefonata al 112 che annunciava un ordigno
dell’Isis. Stesso allarme al centro commerciale Le Gru, che però
non è stato evacuato.
—.

VISCO: COLLABORIAMO CON CANTONE, MAI PENSATO A DIMISSIONI
“BANKITALIA HA FATTO IL MASSIMO, RISPARMI AL SICURO”

La Banca d’Italia è “una istituzione seria”, che ha “fatto il
massimo possibile” e scongiurato molte crisi, e “i risparmi
degli italiani sono al sicuro”. Il governatore Ignazio Visco ha
difeso ieri in tv la banca centrale e ha respinto le voci di
stampa di sue dimissioni offerte e respinte dal presidente
Mattarella. Voci definite “fantasiose” anche dal Quirinale.
Visco ammette di “non aver parlato” con Renzi della sua
decisione di affidare all’Anticorruzione di Cantone l’arbitrato
sui bond delle 4 banche salvate, ma si dice pronto a collaborare
per gestire le crisi bancarie.
—.

MISS UNIVERSO, GAFFE PRESENTATORE E MISTERIOSO INCIDENTE
INCORONATA MISS SBAGLIATA, AUTO SULLA FOLLA ALL’ESTERNO

Una gaffe clamorosa e un incidente ancora da chiarire hanno
segnato nella notte la finale di Miss Universo a Las Vegas. Pia
Alonzo Wurtzbach, 26 anni, filippina, è la nuova Miss. Ma il
presentatore Steve Harvey ha incoronato per sbaglio la
concorrente della Colombia, Ariadna Gutierrez Arevalo. Scoperto
l’errore, è tornato sul palco, si è scusato, ha tolto la corona
alla colombiana e l’ha messa sulla testa della filippina.
All’esterno del teatro intanto un’auto è piombata sulla folla,
ferendo diverse persone. Alcuni media parlano anche di morti.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.