Le Luci non bastano i commercianti denunciano un calo nelle vendite rispetto allo scorso anno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
Luci_Artista_40_corso_shoppingNon decolla il commercio nonostante le Luci d’Artista ed il boom di visitatori. Città affollata ma pochi acquisti nei negozi di abbigliamento. In una inchiesta pubblicata dal quotidiano il Mattino, oggi in edicola, i negozianti del centro battono cassa e non nascondono le loro preoccupazioni per questo calo.

Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso si registra in città un calo degli acquisti di regali da mettere sotto l’albero che si attesta intorno al 12% con punte del 15% nel settore dell’abbigliamento.

“La gente guarda e passa, ma non sta spendendo per i grossi capi di abbigliamento” alcune delle lamentele di commercianti registrare dal Mattino.  L’effetto Luci non sfruttato anche perché i saldi, ormai alle porte, frenano gli acquisti. In molti attendono il 2 gennaio (data dei saldi) per fare i regali di Natale. Sabatino Senatore delegato  Confcommercio cittadina parla di “danno pesantissimo   arrecato al panorama commerciale locale”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. I commercianti che si lamentano sempre cosa propongono? Magari un sussidio .gli è stata data una grande possibilità. Nel mese di novembre molto spesso negozi chiusi .la colpa di chi sarebbe? Rimboccatevi le maniche .siete diventati un popolo di lagnoni…depressi

  2. Hanno finalmente scoperto che quelli che dovrebbero comprare, preferiscono evitare di infilarsi in una bolgia infernale.

  3. le mancate sarebbero colpa dell’eccessivo afflusso… sono anni che la gente aspetta i saldi per fare compere nel settore abbigliamento

  4. Ma se vogliono “spennare” la gente con capi d’abbigliamento che tra quindici giorni costeranno la metà che pretendono? La gente una volta spendeva la 13 ma per i regali, ora se ne va tra tasse e bollette, chi la prende !

  5. Il commerciante intelligente vende cio chenil mercato richiede … si deve adeguare non imporre la propria visione. Chi va contro il mercato e’ perdente per definizione.

  6. moderate i prezzi e vedrete che qualcosa riuscite a vendere. Assurdo lamentarsi. Le persone in giro ci sono. La possibilità vi è stata data, l’avete sprecata.

  7. L’unico che ci guadagna è il malato cronico GRAN HOTEL, con trasfusioni costose di “Il Volo” a 250000 euro di sangue dei salernitani, per riempirne le stanze per 2-3 giorni. Questi sono gli “affari imprenditoriali” di De Luca e i suoi uomini al Comune.

  8. e figuriamoci se i commercianti erano contenti…

    tralaltro meglio lamentarsi oggi casomai le cose andassero meglio nel pieno delle feste

  9. Le luci non c’azzeccano proprio. Io i regali li compro su internet. Spendo molto meno ed evito la confusione di questi giorni. Ma lo stesso faccio durante l’anno. Acquistare online è diventato semplice ed economico. Basta fare una ricerca online e ottieni il miglior prezzo. Aprite gli occhi e aggiornatevi.

  10. è naturale con i prezzi cosiì cari dei negozi di abbigliamento di salerno!
    e poi… ci vogliamo rendere conto che il turismo ( per lo piu pendolare) che affolla Salerno è composto per il 99% di persone dall’ “umile” condizione economica e che vengono, dai loro paesi dell’entroterra, per vedere (tuuto in una giornata) le luci d’artista con viaggio “organizzato” pagando al massimo 20 euro?
    Ma secondo voi chi ha possibilità economiche, anche di spendere in abbigliamento costoso, viene a Salerno a passare le vacanze?

  11. Chi viene a Salerno per le luci, magari con viaggio organizzato, ha tempo limitato giusto per guardare le luminarie e soddisfare i suoi bisogni corporali. Quindi sono bar e ristoranti e alberghi per pernottare che ci guadagnano, non certo i negozi di abbigliamento che si trovano dappertutto, magari con prezzi più convenienti.

  12. Abbassate i prezzi, non lamentatevi sempre, il mercato ha delle regole…. seguitele e non lamentatevi sempre voi e luci, fino a qualche anno fa non c’era nulla e vi lamentavate perchè non c’era nulla adesso vi lamentate……. semplice volete avere sempre lo stesso tenore di vita ma dovete capire che i soldi sono diventati piccoli per noi lavoratori dipendenti a quando ci pagano i padroni) che paghiamo le tasse e voi che la maggior parte non conoscete questa parola abbiate il coraggio di rimanere in silenzio. Se uno non vende per anni chiude l’attività ma per restare aperti tanto male non andate tanto pagate 300/400 euro ai dipendenti…….e voi vi ingrassate e vi lamentate. Poi ogni cosa sempre a de Luca e che palle che siete.

  13. personalmente rilevo che la gestione politica degli ultimi anni ha determinato la fuga da Salerno di tante persone…
    che compravano…
    i negozi sono vuoti a causa delle esose tasse (e delle strisce blu) di questa amministrazione che vuota le tasche di chi ancora sta in città…
    e chiudono…
    non è una questione di abbassare i prezzi…
    i negozi che chiudono…non forniranno soldi per gli stipendi dei comunali…e presto verrà anche il loro turno..ma
    potete sempre prendere i soldi dai proprietari dei negozi anzi…
    con la soget ed Equitalia…fate un bell’esproprio proletario
    e mettete le tasse sul patrimonio….così risollevate tutto…

  14. In America ad ogni festivita’ (natale, pasqua, ringraziamento, memorial day indipendence day labor day…) fanno promozioni aggressive per invogliare a comprare. Perche’ in Italia si fanno i saldi a gennaio? Fateli prima o comunque mettete orezzi gia scontati e probabilmente la risposta sara’ migliore. Il problema e’ che il turista che viene a vedere le luci probabilemnte non spende in abbigliamento perche’ lo stesso abbialgiamento lo trova magari nella sua citta’ e forse anche a prezzi migliori. A salerno abbiamo molti negozi chein parte esitono anche altrove ed in parte propongono merce non di buona qualita. Non e’ forse meglioc reare nei mercanti magari un distretto di negozi di artigianato locale tipo ceramiche vietresi, moda positano etc… cioe’ cose peculiari e caratterstiche che il turista possa essere indotto ad acquistare perche non trova questa offerta a casa sua?

  15. Hai ragione ma qui il problema è che bisogna lamentarsi delle luci mica del ragioni di fondo. Ci metteranno 10 anni per capirlo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.