Campania: ok a bilancio previsionale 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
regione_de_luca_primo_consiglio_1E’ arrivata in serata l’approvazione del bilancio di previsione 2016 della Campania. L’aula ha votato il testo portato in Consiglio dalla Giunta e modificato dopo il lavoro della Commissione Bilancio. Il testo è stato approvato con 28 voti favorevoli e 16 contrari.

Fondi per il trasporto pubblico gratuito per gli studenti, borse di studio, fondo per i beni confiscati, più risorse alla cultura. Sono sono alcuni dei punti, in sintesi, del bilancio regionale all’approvazione del Consiglio regionale della Campania.

Per il sostegno al diritto allo studio è previsto lo stanziamento di 15,6 mln di euro annui da parte della Regione per il prossimo triennio, per il trasporto scolastico gratuito degli studenti. Gli abbonamenti saranno disponibili a partire dal prossimo anno scolastico e ne beneficeranno con abbonamenti tutti gli studenti il cui reddito familiare sia inferiore a 100mila euro per coprire il tragitto che separa la casa di residenza alla scuola o università dei ragazzi.

Coprirà, la misura, il 95% degli studenti campani. Le Borse di Studio saranno erogate saranno erogate a tutti gli aventi diritto secondo i criteri previsti dalla normativa nazionale. In campo sociale e socio-sanitario, viene istituito un fondo per io beni confiscati per un ammontare di 250mila euro per 3 anni, sostegno di 3milioni per il Villaggio dei ragazzi di Maddaloni, per ciechi e sordomuti per un totale di 250mila euro per 3 anni. E ancora: fondo per la sensibilizzazione di proposte dei cittadini per il sistema idrico, l’alimentazione del fondo vincolato degli utili della Gestione sanitaria; la risposta al fabbisogno delle strutture sanitarie di accreditamento; incremento dei fondi per la cultura, (legge sullo spettacolo), per i Teatri di massima espressione campana (San Carlo per 1.5 mln in conto capitale e Verdi di Salerno per 1.5 di spese correnti) che presentano produzioni di eccellenza in campo nazionale e internazionale, incrementati o istituiti nuovi fondi o reiscritti residui (Laocoonte fondo per i beni culturali di Caserta (1 milione di euro), residenze universitarie a Pozzuoli (1,2 milioni di euro), premio di design intitolato a Vignelli 250.000. Sul fronte delle misure di riorganizzazione e legge di Stabilità, è prevista la soppressione dell’Arlas con passaggio delle funzioni alla regione senza aggravio di costi, razionalizzazione degli organismi regionali (commissioni, comitati, osservatori e gruppi), razionalizzazione del patrimonio immobiliare per l’ottimizzazione delle risorse; le misure per accelerare l’attuazione del riordino delle partecipate attraverso il conferimento alla srl saps, società veicolo, dei compiti di razionalizzazione, il potenziamento delle funzioni di Sviluppo Campania in tema di sviluppo e settori connessi, trasporto e infrastrutture, con misure specifiche atte ad evitare il blocco dell’ Aaeroporto di salerno, l’istituzione di un fondo per il funzionamento delle funicolari di Monte Faito e Montevergine, che riduce l’impatto ambientale e l’inquinamento di tali siti, misure sulla forestazione per la copertura delle attività relative al periodo 2010-2014 con il recupero di economie per 3milioni di euro, razionalizzazioni in tema di turismo attraverso la dismissione di partecipazioni inutili ad enti e organismi e il potenziamento dell’Agenzia regionale per la promozione turistica.

E ancora: proroga del piano casa al 31.12.2017, proroga della possibilità per i Comuni di lavorare le pratiche dei vecchi condoni ancora in istruttoria relativi alle leggi dell’85 e ’94, razionalizzazione di Adisu e Iacp e altre misure per il contenimento della spesa; l’istituzione di un fondo per la sensibilizzazione sulle proposte dei cittadini in tema idrico; l’agevolazione per i ritardati pagamenti per bollette idriche; l’istituzione dell’anagrafe digitale per i disabili; l’inserimento di strutture accreditate e convenzionate nel sistema del Cup; la mappatura entro l’anno dei siti di interesse storico culturale; il censimento di esercizi che abbiano scelto di non dotarsi di apparecchiature per il gioco d’azzardo come titolo premiale per la concessione di finanziamenti pubblici e benefici economici; istituzione di un fondo per l’acquisto da parte dei Comuni di centraline per rilevare le concentrazioni di emissioni inquinanti; il monitoraggio nei Regi Lagni di scarichi abusivi civili e industriali.

PICARONE: Con orgoglio comunico che ieri il Consiglio Regionale della Campania ha segnato una pagina storica. per la prima volta ha approvato il DEFR  (documento di economia e finanza regionale ). E per la prima volta ha approvato la legge di bilancio e la legge di stabilità prima di Natale e senza il ricorso alla fiducia. Adesso all’ opera con il collegato alla legge di stabilità,  con la programmazione dei fondi europei, il riordino sanitario,  il patto per il Sud.

VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.