Salernitana, ora è il tempo di ricostruire

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Lanciano_Salernitana_8_esultanza_gruppoDemolire è semplice, ricostruire è molto più complicato. La Salernitana però è chiamata, ora a farlo. La caccia al colpevole almeno per qualche settimana andrebbe messa da parte, per far posto alla fase due, quella della rivoluzione, quella necessaria per tentare non di rimettere insieme i cocci ma per rifondare, tutto, per gettare nuove basi. Adesso si deve guardare avanti, ma con lucidità e fermezza anche da parte della proprietà, perchè la classifica parla chiaro e racconta di una situazione precaria, che non è invenzione giornalistica, ma pura e semplice realtà. La contestazione dei tifosi è legittima e spinge la società a prendere atto della crisi e a porvi rimedio.

Il tempo per recuperare c’è tutto, purchè, però, la fase due, quella della ricostruzione inizi il prima possibile. Le decisioni ora vanno prese in fretta, senza ripetere gli errori estivi e senza assistere a nuove ed estenuanti telenovele di mercato. A differenza della lunga parentesi estiva la parentesi riparatoria è breve, forse anche troppo, alla luce della rivoluzione che intende operare la società. Ricordare gli errori estivi in questa fase potrebbe essere un esercizio utile non per generare polemiche ma per evitare di ripetere gli stessi passi palsi. Per evitare che la conferma di Torrente non sia come quella di Menichini, sbandierata alla fine dello scorso torneo, ma che poi ha avuto epilogo diverso. Per evitare che i movimenti in uscita si trasformino in estenuanti attese, com’è accaduto per Calil partito per Cascia poi per Roccaporena ed infine rientrato a Salerno, sempre con la valigia pronta. Ora, non c’è più tempo per gli errori, a prescindere da chi li ha commessi, la classifica impone tempi rapidi e, soprattutto, idee chiare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Titola “I Mattino”: Un milione per 10 giocatori da comperare. Lotirchio farà un doppio sforzo economico mostruoso. Trovare 10 giocatori fatti con lo stampino e che non superino i 100mila euro ciascuno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.