Salerno: rogo al Corso a Santo Stefano, le indagini proseguono

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
incendio_salerno5Vanno avanti le indagini per fare luce sull’incendio sviluppatosi nel pomeriggio di Santo Stefano su Corso Vittorio Emanuele in un negozio nell’ex palazzo Enel.  Il procuratore aggiunto Luca Masini ha disposto un supplemento d’indagini . Ieri gli agenti della squadra mobile della Questura di Salerno, insieme ai colleghi della scientifica e ai vigili del fuoco del distaccamento città hanno effettuato un nuovo sopralluogo nei locali distrutti dalle fiamme.

Accertamenti approfonditi che hanno richiesto anche l’impiego del nucleo Nbcr (nucleare-biologico-chimico-radiologico), un gruppo specializzato dei vigili del fuoco dotato di maschere antigas, rilevatori di sostanze pericolose, sensori elettrochimici e un’unità mobile progettata per la rilevazione di agenti chimici e nucleari. L’incendio ha causato danni per oltre 300 mila euro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.