Peduto (Noi con Salvini) su crollo Vicinanza: ‘Comune provveda a manutenere scuole primarie’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
solaio_crollo_scuola_salerno_2In una nota per gli organi di stampa, il coordinamento cittadino del movimento “NOI CON SALVINI” interviene – attraverso il suo segretario, Rosario Peduto – sul crollo, avvenuto sabato sera, di un cornicione della scuola elementare “Vicinanza” sul centralissimo corso Vittorio Emanuele, episodio che solo una fortunata fatalità non ha trasformato in vera e propria tragedia:

“Dopo il crollo del cornicione della scuola Vicinanza avvenuto qualche giorno fa e rappresentando anche la crescente preoccupazione di molti genitori e di tante famiglie circa lo stato di evidente fatiscenza e pericolosità che caratterizza le strutture scolastiche di molte scuole primarie della nostra città, non possiamo non censurare l’ ”indifferenza amministrativa” del Comune di Salerno riguardo tale problematica che da anni, infatti, sconta l’assenza o l’inconsistenza di fondi di bilancio vincolati alla ristrutturazione ed alla manutenzione ordinaria dei plessi scolastici.”

“Ma la preoccupazione ed il disappunto diventano rabbia – continua Rosario Peduto – quando si viene a conoscenza che la stessa amministrazione comunale trova “miracolosamente” fondi per patrocinare, invece, rassegne teatrali in cui si promuovono discutibili spettacoli “pro-gender”, rivolti anche e soprattutto alle scolaresche. Per questo motivo invitiamo con forza l’ Amministrazione Napoli a dare finalmente, da questo momento in poi, delle priorità e delle urgenze tanto alla spesa corrente quanto agli investimenti strategici di bilancio, evitando la dissennattezza amministrativa che ha fin qui connotato uno pseudo-decisionismo nella spesa pubblica di competenza che se da un lato continua a foraggiare vacue smanie di “grandeur” e le solite sacche di clientela politica, dall altro inizia a creare evidenti disagi e fondate preoccupazioni all’intera cittadinanza.”

 

 

.

Prima la sicurezza: «Inutile finanziare spettacoli teatrali ‘pro-gender’ per le scolaresche»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Non sostengo Salvini ma devo purtroppo constatare che Peduto ha ragione. Si sta perdendo il contatto con la realtà. Quello che personalmente fa indignare è questa gigantesca operazione di marketing basata solo sull’apparenza (luci, rumori molesti che qualcuno ancora chiama musica, migliaia e migliaia di persone stipate in vicoli che ne potrebbero contenere qualche centinaio, etc). Si riesce a reperire una somma astronomica per tre giovani che gareggiano a chi urla di più e non si cura la manutenzione di strade edifici pubblici, fogne. Addirittura istituzioni pubbliche come il Comune e l’Asl si fanno promotori di spettacoli destinati ai ragazzi finalizzati a legittimare la teoria “gender”….

  2. ipocriti.

    Per compiacere un milanese lestofante avete votato per il Nord la legge sul federalismo contro il Sud. Per anni e anni avete scippato i nostri soldi che sono finiti nelle scuole lombarde. Ci vuole una faccia tosta a parlare.

  3. Effettivamente credo che al di là di ogni valutazione politica su Salvini, Peduto abbia ragione. Sono rimasti in pochi ad additare alla pubblica opinione i veri problemi di Salerno. Penso che chi voglia guadagnarsi il consenso debba effettivamente cavalcare questi temi, prendere le distanze dalle lucine, dai lautissimi compensi dei saltimbanchi di turno che si alternano sulla scena salernitana. Sulla teoria gender non credo che la pubblica opinione cittadina sappia bene di cosa tratti…

  4. FERMO RESTANDO CHE SPENDIAMO ALTRESI RISORSE PER TRE BAMBOCCIONI CREATI DAI MASMEDIA…DI CUI NE POTEVAMO FARE PURE A MENO…..MA LI E’ NARCOSIDIPENDENZA DA MEGALOMANIE DELUCHIANE.
    POI STIAMO PARLANDO DELLA VICINANZA….DOVE I BAMBOCCIONI SI ACCOMPAGNANO IN MACCHINA FINO ALL’USCIO, DOVESSERO PERDERSI O VENIR SBRANATI DA LUPI MANNARI, IN POCHI METRI , CON CAOS DA PARCHEGGIO SELVAGGIO, IN VIA DIAZ, DUE VOLTE AL GIORNO, CREATO DALLA BORGHESIA SALERNITANA A CONFORT DEI LORO PARGOLETTI, TUTELATA DAI DIFENSORI DELLE FASCIE PIU DEBOLI CHE NON VEDONO, NON GUARDANO NON SENTONO… UNA CITTA EUROPEA….COME TIRANA O CHISINAU

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.