Violenta un asino e si giustifica dicendo di ‘non riuscire a tenere a bada le sue pulsioni’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
foto-asinoLa giustificazione grave se non peggio del gesto: ho provato una pulsione sessuale talmente forte che non riuscivo a fermarsi.Ma le sue parole non sono bastate al giudice che ha condannato quest’uomo americano, sopreso dal suo datore di lavoro mentre violentava sessualmente un asino.

Il condannato lavorava presso una fattoria a Neilsville, negli Usa, ed è stato visto mentre praticava sesso con il mulo. Dopo la denuncia, aveva ottenuto la libertà vigilata ed era stato costretto a pagare una multa di 443 euro.

Ma dopo un processo lampo di 3 mesi, come scrive il Daily Mail, il giudice lo ha condannato a 30 giorni di reclusione per violenza su animali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.