Pagani: minacciato e rapinato di 1500 euro fratello del sindaco Bottone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Carabinieri_poste_rapinaBrutto episodio a Pagani in provincia di Salerno dove è stato aggredito e rapinato il fratello del sindaco Bottone, Pietro. Il fatto , come riporta il sito de’ il Mattino – e’ accaduto lunedì sera intorno alle 20. Pietro Bottone, dipendente dell’ufficio postale di corso Padovano, sarebbe stato avvicinato da un malvivente con il volto coperto con pistola tra le mani, in via Matteotti, nel quartiere Lamia. Il malvivente lo ha prima minacciato, poi chiedendo di consegnargli il denaro gli ha sferrato un colpo dietro la nuca con il calcio della pistola ed è scappato via dopo aver scippato il portafogli con dentro circa 1500 euro. Sull’ episodio indagano le forze dell’ordine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.