Salerno: raid nel centro storico, danneggiate una ventina di auto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
auto_danneggiata_grandinata_napoli_3Auto vandalizzate di notte nel centro storico tra largo San Petrillo  e San Giovanniello. La denuncia è dei residenti della zona. Sarebbero state più di 20 le vetture vandalizzate negli ultimi 10 giorni nel cuore antico della città. Ruote forate, vetri rotti, righe e danni alla carrozzeria. Accade questo e anche di più in questa parte di Salerno dove i residenti, dopo l’ultimo episodio chiedono maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine soprattutto nelle ore notturne. Non solo ruote delle auto forate ma anche negozi vandalizzati. Non si esclude che possa esserci un chiaro disegno dopo questi episodi in serie.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Non c’è che dire… Salerno città strrrrrrraordinariamente turistica e civile soprattutto !!!!!!!!!!!!!! un fiore all’occhiello per l’Europa !!!

  2. se mi permetti ,degnamente in linea con la classe politica che ci rappresenta, nessuno escluso .

  3. CHE CITTA’ CIVILE, NON CI SONO PAROLE … MA TANTO, CI SONO LE LUCI D’ARTISTA ??? CHE CI FREGA ALLA FINE …

  4. Credo che le città europee si vergognino quando sentono il duce dire: SALERNO, CITTA’ EUROPEA!! così come noi ci vergogniamo di quanto accaduto in Germania a fine anno. Ma in Germania si sa che sono stati nord africani e magrebini a combinare quel casino. Qui a Salerno, invece, è il tantissimo fecciume nostrano, dello stesso livello di nord africani e magrebini che, non trovando più niente oltre droga e alcool, sfascia le auto in sosta!!! Sono contro le chiancarelle, ovviamente, ma a chi parla di città risorta dopo il tempo delle chiancarelle, voglio dire che al tempo delle chiancarelle il rispetto delle cose altrui e delle persone era sacro e Salerno era una città vivibile, sicura e pulita sotto tutti i punti di vista!!!!

  5. Quindi il problema non è la città, ma sono i cittadini incivili, quando si dice Città Europea si riferisce all’urbanizzazione, al tempo delle chiancarelle c’era il rispetto delle persone?? Ma se oltre Palazzo Provincia non ci si poteva andare che c’erano le prostitute, i travestiti e i pedofili nella villa comunale, Centro Storico off-limits oltre Piazza Portanova era terra di nessuno spazzatura ovunque, siringhe e vajasse…veramente rivorresti quella Salerno?

  6. Scusatemi vorrei approfittare in questi giorni trovandomi in zona
    di fare una visita alle “LUCI DI ARTISTA” mi consigliate di venire con il giubbotto antiproiettile ed il casco?Naturalmente senza oggetti d’oro addosso e con abiti non firmati………….ma allora non cambia nulla tra
    Napoli e Salerno?

  7. … nonchè pronti a sciacallare ogni occasione per un voto in più.

    Ma voi quale contributo date a questa città ?

    Ciucci eravate a scuola e ciucci siete pure qua sopra.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.