Costiera Amalfitana: funivie e vettori meccanici per risolvere il nodo mobilità 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
traffico_costiera_amalfitanaIl traffico in costiera: un problema annoso, da sempre definito irrisolvibile per la ristrettezza dell’unica via percorribile e per il notevole flusso veicolare, soprattutto durante i mesi estivi. Ma una soluzione la si trova sempre, basta scervellarsi un po’ come stanno facendo in queste ore in Regione, con alcune idee già venute fuori ieri durante l’appuntamento settimanale del Governatore sulla nostra emittente.

De Luca ha detto chiaro e tondo che la mobilità per quanto riguarda le due coste – quella amalfitana e quella sorrentina – va riorganizzata puntando anche su percorsi alternativi e quindi ad un sistema di vettori meccanici, insomma funivie, teleferiche o quant’altro pur di andare a snellire il traffico veicolare che, soprattutto durante i mesi estivi, diventa un problema anche serio, visto che spesso a restare imbottigliate nel traffico sono le ambulanze. Per il Presidente De Luca non c’è tempo da perdere: bisogna definire in via conclusiva il programma per la mobilità in queste zone rosse, sempre compatibilmente con l’ambiente, dotandosi di progetti di qualità da realizzare grazie all’utilizzo dei fondi europei. In primavera, inoltre, dovrebbe anche ripartire il Metro’ del mare, altra freccia in faretra per fare centro in un settore – quello del trasporto pubblico – che dopo aver toccato il fondo negli ultimi anni ora non può che risalire…

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Che qualcuno gli dica che la campagna elettorale è’ finita lo scorso maggio.
    Venti anni per arrivare alla apoteosi della amata CIPPA a Via Nizza, ora Funivie e vettori meccanici in Costiera.
    De Luca smettila di vendere fumo dappertutto e mettiti a fare quello che riesci a fare. Ma quel poco almeno fallo.

  2. Che idea suggestiva quella di sostituire i bus con funivie! Ma se non ha i soldi per far funzionare i bus, come potrebbe con funivie, e tra quanti anni, visto che dovrebbe prima costruirle? Ma non si è invece accorto che ogni Km della Costiera è bagnato dal mare, e per mare possono circolare tutti i traghetti che vuoi, senza costruire strade, al massimo ristrutturare i porticcioli. Se visita le Cinque Terre, vedrà che i paesini sono collegati efficientemente da una rete di traghetti che con corse continue garantiscono il trasporto di un numero elevato di utenti in tutti i centri.

  3. Amico guarda che la realizzazione di una funivia da minori a ravello è un progetto molto vecchio sostenuto da parecchie amministrazioni di Minori, quindi De Luca ha rispolverato un po le carte, speriamo che almeno questo si faccia presto visto che è molto fattibile

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.