Ex calciatore della Salernitana indagato nell’incidente nel quale ha perso la vita Andrea Cerbarano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
incidente_stradale_corso_garibaldi_3Si svolgono questa mattina, alle 10, presso la chiesa di Madonna di Fatima a Pastena, i funerali di Andrea Cerbarano, il 25enne deceduto in seguito alle ferite riportate in un incidente stradale il 19 dicembre scorso. Cerbarano  era assieme ad un suo amico, F.M di 24 anni, a bordo di uno moto Ducati Monster  e, per cause da chiarire si scontrarono con un’auto nei pressi del fiume Irno, a pochi metri dalla stazione. Secondo la prima ricostruzione della dinamica dell’incidente, fatta sul posto dai carabinieri, la moto Ducati Monster su cui viaggiavano i due giovani, proveniva da Torrione quando impattò contro lo sportello sinistro di una Renault Clio che stava svoltando su via Santoro, la strada che costeggiando il fiume Irno conduce al Lungomare Tafuri.

foto_andrea_cerbaranoIl quotidiano Metropolis, oggi in edicola, svela che alla guida della Clio c’era un ex calciatore della Salernitana di 25 anni, attualmente in Lega Pro ed  originario della provincia di Avellino. L’ex granata  sarebbe indagato con l’accusa di omicidio colposo. La posizione del calciatore si é aggravata nelle ultime ore, quando la Procura di Salerno ha passato l’accusa da lesioni gravi a omicidio colposo.

La sua posizione sarà valutata nei prossimi giorni, quando il pubblico ministero titolare delle indagini cercherá di chiudere il cerchio sulla dinamica dello scontro fra la Renault Clio guidata dall’atleta originario della provincia di Avellino e la Ducati Monster dove erano in sella Cerbarano e un altro giovane di Salerno, F.M., ancora ricoverato all’ospedale di Salerno. Ad ogni modo la dinamica dell’incidente va ancora chiarita e definita.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. I giornali….in questo articolo solo le iniziali ma senza il nome dell’indagato…quanta discrezione! Ma se era implicato un medico, allora sì! Si poteva anzi si doveva sbattere in prima pagina il nome,cognome,dove lavora, lo si giudica, lo si condanna, e lo si infanga. Ma andate a fare …. un altro mestiere!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.