Ruggi, guaio sugli stipendi. L’azienda sborsa 378mila ma Equitalia reclama un milione di euro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ospedale_salernoPesante stangata dell’Agenzia delle entrate nei confronti dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona a cui è stato contestato l’omesso o ritardato pagamento di versamento di ritenute d’acconto su redditi da lavoro dipendente per l’anno 2011 (308mila euro), oltre interessi per 42mila euro e sanzioni per 357mila euro per un totale di 707 mila euro. Per il Ruggi i ritardati versamenti sono da imputare alle ritenute d’acconto calcolate sugli stipendi corrisposti ai dipendenti dell’azienda ospedaliera, ex Asl (accorpati al Ruggi) i cui «importi erano stati comunicati in ritardo dalla stessa Asl, reputata alle elaborazioni stipendiali fino alla data 30 settembre 2011.

A seguito della verifica effettuata dall’azienda ospedaliera degli adempimenti fiscali posti in essere dal Ruggi nell’anno in questione, però,emergeva che i presunti omessi pagamenti erano stati tutti regolarmente eseguiti, rilevando che i ritardati pagamenti erano da imputare alle ritenute d’acconto calcolate sugli stipendi corrisposti ai dipendenti dei presidi  ospedalieri prima in capo all’Asl (accorpati all’azienda ospedaliera a partire dal primo gennaio 2011), i cui importi erano stati comunicati in ritardo dalla stessa Asl, deputata alla elaborazione degli stipendi fino al 30 settembre del 2011.

Con la determina 621 il Ruggi ha pagato trecento settantotto mila euro per il mancato pagamento delle ritenute d’acconto sugli stipendi dei dipendenti relativi all’anno d’imposta 2011. Un  pagamento all’AgenziadelleEntrate perl’irregolarità addebitata, in attesa del riscontro da parte della stessa Agenzia di un’istanza di sgravio, presentata dall’azienda ospedaliera, relativa a una cartella esattoriale di Equitalia per un importo di 1,1 milione di euro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.