Vicenda stipendi al Ruggi: l’azienda ospedaliera precisa la questione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ospedale_salernoL’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona in riferimento alle notizie relative al pagamento delle ritenute d’acconto sugli stipendi dei dipendenti relativi all’anno d’imposta 2011 precisa che:

le sanzioni comminate dall’Agenzia delle Entrate fanno riferimento a ritardati versamenti delle ritenute fiscali sulle competenze stipendiali corrisposte ai dipendenti dell’Azienda confluiti dai Presidi Ospedalieri di competenza ex ASL Salerno (a seguito del DCA n. 73 del 15/12/2010).

In particolare, gli accordi sottoscritti con la stessa ASL di Salerno, prevedevano che, per il periodo gennaio – settembre 2011,

1.    la  ASL Salerno avrebbe continuato a corrispondere il netto stipendiale mensile ai dipendenti transitati alla AOU;

2.    contestualmente, la ASL Salerno avrebbe dovuto versare mensilmente alla AOU l’importo corrispondente agli oneri fiscali e previdenziali calcolati sulle dette competenze stipendiali;

3.    la AOU doveva provvedere al versamento a mezzo modello F24EP delle ritenute previdenziali e fiscali riferite agli stipendi mensili corrisposti ai dipendenti ex ASL Salerno. Questo perché il Modello F24EP doveva essere necessariamente trasmesso con i dati anagrafici dell’AOU (alla quale, in ultima analisi, gli stipendi afferivano).

Tale percorso, condiviso tra le due Aziende, era stato impostato in tal modo in ragione del fatto che la parte di rimessa regionale corrispondente ai Plessi ex ASL accorpati al Ruggi continuava ad essere corrisposta alla ASL Salerno e, quindi, il Ruggi (nel periodo gennaio – settembre 2011) non aveva sufficienti risorse finanziarie per far fronte anche al costo del lavoro riferito ai dipendenti dei Plessi ex ASL.

Il trasferimento delle risorse dalla ASL al Ruggi avveniva, tuttavia, sempre con notevole ritardo rispetto alla data prevista per il versamento mensile delle ritenute fiscali e previdenziali (nonostante gli innumerevoli solleciti), causando di conseguenza il ritardato versamento contestato dall’Agenzia delle Entrate.

L’AOU sta valutando l’opportunità di fare ricorso alla Commissione Tributaria di Salerno e la vicenda è già stata, comunque, segnalata ai competenti Uffici della ASL Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.