Pedofilia all’asilo, sei persone rischiano il processo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
maltrattamenti_asilo_violenze_bimbiRichiesta di rinvio a giudizio per bidelli, maestra e impiegati di una scuola dell’infanzia a Coperchia indagati a vario titolo per una presunta storia di pedofilia ed abusi sessuali nei confronti dei bimbi della scuola. A darne notizia il quotidiano La Città oggi in edicola.  I fatti risalgono ad oltre cinque anni fa, all’anno scolastico 2009-2010 quando, secondo le accuse,  numerosi bambini sarebbero stati costretti a subire abusi sessuali di vario genere. L’insegnante è accusata di aver lasciato fare, venendo meno ai suoi doveri di vigilanza e talora affidando i piccoli proprio a coloro che si sarebbero rivelati orchi. Gli altri (tra cui due donne) sono accusate di aver trasformato l’asilo in un luogo degli orrori, con violenze di gruppo e realizzazione di foto pedopornografiche.

Secondo l’accusa i bimbi venivano costretti a subire atti sessuali “consistiti in masturbazioni, rapporti orali, toccamenti, rapporti o manipolazioni genitali e anali, anche con l’uso di giocattoli sessuali”, simulando giochi solo in apparenza innocui.  La vicenda è emersa quando i genitori hanno notato alcuni comportamenti strani dei figli a casa. Di qui le indagini. Almeno sette i bambini individuati come vittime dell’orrore, che ora potranno costituirsi parte civile tramite i genitori. All’epoca delle presunte violenze avevano appena tra i quattro e i cinque anni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Dicono che l’essere umano si distingue dagli animali per la ragione…
    Queste persone che evidentemente non hanno la ragione devono essere considerati animali…
    Gli animali che compiono atti o gesti pericolosi e/o violenti vengono soppressi, di conseguenza questi esseri immondi andrebbero soppressi.
    Ovviamente solo se dovessero essere accertati i fatti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.