Assenteismo e licenziamenti al Ruggi, lo scandalo torna su Rai Uno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Arena_GilettiL’ Arena, il contenitore domenicale in onda su Rai Uno condotto da Massimo Giletti,torna ad occuparsi dello scandalo assenteismo al San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragaona di Salerno. Acceso il dibattito dopo i provvedimenti eseguiti dall’Azienda Ospedaliera che hanno portato al licenziamento del personale coinvolto nell’inchiesta. In studio tra gli altri Antonia Niro, Responsabile del Personale dell’Ospedale Ruggi di Salerno, Matteo Salvini leader della Lega e l’Avvocato Michele Sarno, legale di una dipendente licenziata. Nel corso del programma è stata mandata in onda anche l’intervista ad una delle persone licenziate: “Sono delusa perché ci sono delle situazioni più gravi”.

La donna, ripresa di spalle e con la voce rotta dall’emozione, si è difesa dicendo di aver fatto tutto in buona fede gettando però nel contempo ombre su altri membri del personale che, a suo dire, non avrebbero subito la sua stessa sorte seppur in presenza di fatti ancor più gravi. La discussione in studio è stata molto accesa con Salvini che ha rincarato la dose condannando chi si assenta impropriamente dal posto di lavoro e ricordando che in Italia sono milioni le persone che vorrebbero avere e non hanno una occupazione. Salvini si è anche detto in linea, su questo aspetto, con in pugno duro del Governo nei confronti dei “fannulloni” scovati nel pubblico impiego.

L’Avvocato Michele Sarno ha ribadito: “Dobbiamo verificare se quella azione, sotto il profilo giuridico, è emendabile o meno e può determinare una condanna. In Italia si invoca la serietà laddove le regole vengono sempre dimenticate. Abbiamo una persona, un dipendente per il quale bisogna verificare se si può licenziare un soggetto per il quale non vi è stata neppure l’udienza preliminare. I licenziamenti saranno infatti contestati nelle sedi adeguate”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. questa e’ l’italia. Ora faranno ricorso e saranno pure riassunti con pagamento anche di arretrati e danni. Tanta gente vorrebbe lavorare e non trova lavoro e questi rubano lo stipendio senza ritegno. Adesso capisco perche il film di Zalone sta spopolando.

  2. Non se ne puo’ piu’…… prima repubblica …….MANI PULITE……..mafia capitale…..pensioni d’oro……..politici che dopo pochi anni hanno la pensione a VITA e NOI DOBBIAMO SGOBBARE 40 E PIU ANNI PER CERCARE DI PRENDELA……..CORROTTILANDIA A TUTTI I LIVELLI….. alla fine TUTTO VIENE DENUNCIATO …. SI PROCEDE (come e giusto che sia) ma chissa perche finisce sempre a fischi e pernacchie…… diceva bene toto’ e io pago!!!!!!!!!!!!

  3. Qualcuno dice che ci sono fatti più gravi ma chissà perchè in Italia quando qualcuno viene preso con le mani nel sacco (poche volte purtroppo) si ha il coraggio di denunciare colleghi, superiori, politici, amici e amici degli amici. Fino a quando lo fanno gli altri noi ci sentiamo immuni e intoccabili poi all’improvviso chi viene preso si sente moralmente superiore agli altri. Se ognuno facesse per bene il proprio lavoro nella pubblica amministrazione tutti ne trarremmo enormi benefici.

  4. Deve essere il primo di una lunga serie……jat a zappâ o spaccá pietre come tante persone anche diplomate che lo fanno per forza

  5. Parassiti tutti a casa.!!!! La pacchia del posto fisso deve finire. Come paga il dipendente fannullone nel privato, deve pagare anche il dipendente fannullone nel pubblico

  6. Capisco che tutti hanno il diritto alla difesa, ma tu scegli o l avvocato di questa gentaglia o ilpolitico che si erge paladino delle istituzioni. Ma i sord fann vni a vist ai Cecat. . .

  7. quelli che entrano, timbrano regolarmente il cartelllino e onorano lo stipendio pubblico con il proprio dovere, purtroppo non sono la totalità dei casi, anzi …. nè più e nè meno di tutte le altre categorie pubbliche italiane: insegnati medici togati pm giudici magistrati militari sacerdoti etc etc…cosi’ come tutti i blogger che si aggirano sui global: non tutti sono politicizzati e stupidi da credere a qualsiasi baggianata gli venga proposta dal grillo di turno…sol perché hanno problemi a non aver avuto, loro, la raccomandazione che aspettavano, per sé o per i propri familiari !! Ci sono pure quelli che (come il sottoscritto) non ha avuto un emerito ciufolo da nessuno, e amano raccontare la propria opinione senza però mischiarsi con gli sfaccendati dell’ultima ora che, senza titoli senza onore e senza patria, fanno i moralisti da….TRE SOLDI…(CIT.!)
    (CAVALLUCCIO DI MARE)

  8. Tutti giustizialisti, tutti moralisti, tutti scandalizzati, tutti che offendono con termini che probabilmente si addicono a loro stessi.Sapete perche’ hanno deciso di l icenziarli , prima che la giustizia faccia il suo corso? Per salvare il loro culo, perche’ i primi che dovevano essere licenziati dal governo , sanzionato dalla Regione, Richiamati alle loro responsabilita’ dal Sindaco dovevano essere loro. L’avete visto tutto questo? Io no. Loro non pagano mai nonostante i lauti stipendi. Bravo a tutti, prendiamocela solo con chi guadagna 1200 euro al mese e non con chi e’ pagato per controllare e guadagna dai 300mila ai 600mila euro piu’ eventuali bonus di fine anno perche’hanno risparmiato sui poveri dipendenti. Mi fate tutti pena , sindacati compresi, che non esistono piu’. E i dipendenti di Camera e senato che con la stessa qualifica dei licenziati guadagnano 10 volta in piu’al mese non facendo in fino. Dov’e’ il Grande Da Luca che si pavoneggia solo in tv m a non ha fatto nulla contro questo dirigenti?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.