Salerno: a Palazzo di Città riunione su progetti di insediamento turistico lungo la litoranea

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Spiaggia_litorale_SalernoA Palazzo di Città in mattinata su indicazione del Sindaco facente funzioni di Salerno, Vincenzo Napoli, e del Dirigente addetto alla Semplificazione Amministrativa Alberto di Lorenzo, si è tenuto un primo incontro con i sindaci e i rappresentanti dei quattro comuni che, insieme a Salerno quale Ente capofila, condividono i 40 km di costa in direzione Sud (Pontecagnano, Battipaglia, Eboli e Capaccio), e con i rappresentanti dei distretti turistici dei territori coinvolti. Nel corso di tale incontro preliminare, è stato definito un programma condiviso di pianificazione territoriale per l’ideazione di concreti progetti di insediamento turistico, che coinvolga al contempo capitali pubblici e privati in una logica di sviluppo condiviso e di pieno partenariato pubblico-privato. In mattinata è stata acquisita la piena disponibilità dei Comuni a procedere in tale direzione. Entro un mese sarà firmata un’intesa istituzionale di programma e già da subito si inizierà a lavorare ai progetti per definire gli accordi urbanistici.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. …come dire, campa cavallo……i soliti accordi di programma……il solito nulla mischiato col niente….chiacchiere solo chiacchiere, con il coraggio pure di scriverle su carta….

  2. Quella zona la voleva prendere Berlusconi anni fa, sarebbe diventata la rimini del sud. Fu mandato via e oggi ci ritroviamo solo prostitute ed immigrati.

  3. se per te il problema della litoranea sono le prostitute e gli immigrati e l’ideale di sviluppo è Rimini made by Berlusconi meriti la litoranea attuale

  4. Invece di parlare del niente e di riempire le stanze di aria fritta viziata, cerchiamo di recuperare, almeno per per il momento, un po’ di lungomare cittadino (Salerno) che stà lentamente scivolando nell’oblio. Napoli, fai la persona seria e cerca di recuperare il rinomato solarium “Piscio e Tavernello” a Piazza della Concordia che “stona un po’” con la Città Europea delle luci, del Crescent e della Stazione Marittima.

  5. Mah speriamo sia la volta buona, è una vita che sento di questa riqualificazione del litorale con la sabbia artificiale.

  6. Che inizino da un grande sistema di videosorveglianza dall aversana a pontecagnano e fino al litorale di Eboli se REALMENTE vogliono cambiare lo scenario che ora è solo avvolto da prostituzione e caporalato

  7. gentilissimo la riviera di Rimini offre lavoro a migliaia e migliaia di persone… beh forse tu non ne hai bisogno ma ci sono tante famiglie che potrebbero camparci.. non credo che con prostitute e clandestini ci campino molte famiglie.

  8. la litoranea sarebbe potuta diventare una riserva naturale tra le più belle della penisola, con canneti che arrivavano fino alle dune, una campagna bellissima e una spiaggia meravigliosa. Basta guardare le foto aeree dei tempi dello sbarco, prima della costruzione della statale (quindi non di un secolo fa). Roba da far invidia alle spiagge di Nantucket.
    Invece la mentalità da abusivi e palazzinari l’ha letteralmente distrutta e fatta a pezzi, purtroppo irrimediabilmente. Così come hanno distrutto irrimediabilmente un altro tratto di costa un tempo meraviglioso che era la baia domizia. Il tuo modello di sviluppo è Rimini, il cemento, la distruzione del territorio, in terra di incultura e malaffare. Lo dimostra il fatto che oggi, nel 2015, il modello di sviluppo è la nuova zona in costruzione all’Arecvhi, palazzine degne di un geometra senza uno straccio di idea urbanistica. La versione moderna di quello che hanno fatto a Pastena e Mercatello. Tutto questo in una città in cui si ritiene che gente come il sindaco Menna debba essere considerato un padre della patria. Io personalmente credo debba essere in un processo storico in cui si prenda atto di cosa abbiamo realmente perduto a Salerno nella seconda metà del 900. Ma se il tuo modello è trasformare la litoranea come Rimini e Riccione…altro che processi storici….

  9. Ps- poi gli immigrati lavorano come schiavi nelle coltivazioni delle campagne, ecco perchè ce ne sono molti in litoranea. Le prostitute in strada è un’altra magnifica realtà tutta nostrana. La tua soluzione quale sarebbe? cacciare via tutti come cafoni e nemici di salerno (che tecnicamente salerno non è)?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.