La CIA di Salerno esprime preoccupazione per la Castanicoltura Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
castagneNegli ultimi anni il drastico calo di produzione castanicola, causata dal cinipide galligeno (Dryocosmus Kuriphilus), ha provocato gravi danni alla vegetazione e alla fruttificazione delle piante. Inestimabili i danni economici ed ambientali al patrimonio arboreo, che impiegherà anni per ricostituirsi.

Quest’anno i primi segnali di ripresa della produzione, ma non bisogna farsi prendere da un facile entusiasmo perché i problemi perdurano, -sostiene il presidente Cia Salerno Carmine Pecoraro – il cinipide galligeno del castagno non è debellato e le imprese agricole continuano a perdere profitti  a causa della scarsa produzione.

Gli effetti positivi di questa ultima annata–continua Pecoraro- non sono dovuti esclusivamente al sistema di lotta biologica, attuata tramite il lancio di insetti antagonisti (Torymus Sinensis), ma anche agli effetti di una stagione climatica particolarmente favorevole.

Allarme sulla crisi della castanicoltura viene lanciato anche dalle aziende agricole associate Cia, che denunciano l’aumento delle importazioni provenienti dalla Spagna, dal Portogallo e dalla Turchia. Le importazioni sono infatti  triplicate negli ultimi due anni causando un calo dei prezzi  alla produzione locale e, soprattutto,  la  mancanza di tracciabilità delle castagne importate.

La CIA di Salerno, al fine di sostenere il settore, si impegna a costituire un tavolo di lavoro composto da tecnici, da produttori e da rappresentanti dei Comuni castanicoli della Provincia, attivando tutti gli strumenti che possano garantire lo sviluppo del comparto e la tracciabilità del prodotto, sfruttando anche l’ imminente apertura del PSR 2014-2020.

 

Presso gli uffici della CIA di Salerno è attivo uno sportello per la presentazione delle domande di indennizzo per il riconoscimento dell’ avversità dovuta all’attacco parassitario da CINIPIDE del CASTAGNO (Drycosmus kuriphilus)

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.