Accorpamento porti, Gallozzi: “Decisione che non giova a Salerno…”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Boat_Show_Marina_Arechi_1_GallozziAgostino Gallozzi, Presidente del Gruppo Gallozzi SpA si esprime dopo l’attuazione del Decreto di “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle Autorità Portuali” varato dal Governo Renzi: “L’accorpamento dell’Autorità Portuale di Salerno con quella di Napoli sollecita un’approfondita riflessione.  A chi giova la cancellazione della autonomia della Autorità Portuale di Salerno?”

“Innanzitutto non alla città ed alla provincia di Salerno, che vengono private di un’importante istituzione territoriale e della capacità di decidere del futuro del maggiore sistema imprenditoriale ed occupazionale intorno al quale ruota il water front della città capoluogo e la vocazione alla internazionalizzazione; certamente non giova al porto stesso che vede messo in discussione il proprio modello di eccellenti pratiche gestionali, amministrative ed operative; non alle aziende esportatrici del territorio campano e meridionale che hanno contato fino ad oggi sulla disponibilità di un competitivo gateway salernitano verso i mercati del mondo”.

“Infine, non giova neanche alla Campania che si ritrova depotenziata sul fronte mare, passando da due ad una sola Autorità Portuale, mentre, invece, Liguria, Puglia, Sicilia sono riuscite a mantenerne operative due. Né gli accorpamenti hanno alcuna rilevanza rispetto alla soluzione delle vere problematiche della portualità del Paese”.

“Abbiamo assunto in merito agli accorpamenti – dice Gallozzi – molte iniziative a difesa del lavoro svolto negli anni da noi, da tanti altri colleghi operatori del porto di Salerno, da tutti i lavoratori dello scalo, dalla parte istituzionale. Ma, tranne qualche lodevole e rara iniziativa, attorno a noi il silenzio sull’argomento è stato troppo forte, da parte delle Istituzioni ed anche da parte dei sindacati. Adesso continuiamo a fare come sempre il nostro lavoro sulla base dei criteri della competitività alla ricerca di nuovi orizzonti di crescita. Non è nemmeno il caso di sottolineare che l’intera comunità portuale salernitana vigilerà e tutelerà con determinazione le proprie prerogative virtuose sperimentate con successo anche negli ultimi decenni”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. De Luca non è stato in grado di evitare l’accorpamento… dimostra una grande ..grande debolezza.

  2. lo andasse a raccontare al governatore della Regione Campania che , al di là’ delle solite fesserie che continua a raccontare, dimostra nei fatti concreti tutta la sua debolezza politica istituzionale.
    Renzi poi, tra una pacchetta ed un pizzicotto, lo sta’ lentamente sgonfiando mettendolo alla berlina.
    Appena eletto cambiare tutto, ora una amorevole pecorella.

  3. Ma siete gli amici di Silvio ? Ma leggete solo Salerno Notizie ?
    Date un’occhiata a “La Città di Salerno ?
    A parte De Luca, qualche altro pseudo politico Salernitano ha fatto qualcosa per Salerno ?
    Gli altri pseudo politici Salernitani hanno un solo scopo : restare attaccati alla poltrona.
    Ne ricordo qualcuno, tipo quello che ogni momento fa interrogazioni parlamentari e non lo cagano neanche di striscio. C’è poi la ex valletta, magari ci fosse rimasta a fare la valletta, c’è poi l’ex, non eletto, presidente della provincia e dulcis in fundo, c’è il patriarca dei senatori, si quello, non mi viene il nome, a si, il gommista, ogni tanto lo fanno uscire dal sarcofago e sappiamo che è ancora vivo.
    Non lavoro al comune, nè in partecipate comunali ma nel mondo dello Shipping.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.