La Salernitana risorge all’Arechi: 3-0 al Brescia e Torrente disfa la valigia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Brescia_15_Torrente_esultanza_gruppoVittoria doveva essere e vittoria è stata. Vittoria di rabbia quella della Salernitana che salva la panchina di Torrente. Un 3-0 pieno e meritato con un primo tempo intenso e vivace e una ripresa metodica e concreta. Il Brescia, bello solo a tratti, ha la sfortuna di ritrovarsi una squadra cambiata negli uomini e nello spirito. Ottimi tutti i nuovi innesti (Oikonomidis, Ronaldo, Ceccarelli e Zito), bene anche il rientrante Bernardini e bravi anche i  ’’vecchi’’, da Coda che ha generato il primo gol (con autorete di Coly), raddoppiando nella ripresa e provocando il tris di Franco. Ma bene anche Empereur, Terracciano, Moro e a sprazzi Gabionetta. Forse Torrente aveva bisogno di questi elementi ma ora bisognerà trovare subito conferme anche in trasferta anche se giocando sempre cosi all’Arechi la salvezza non è poi così lontana.

Salernitana in campo dunque contro il Brescia questa sera alle 20.30 nell’anticipo della seconda giornata di ritorno del campionato di Serie B. Partita da dentro o fuori per i granata che giocano davanti a oltre 9 mila spettatori ed ai due proprietari del club: Lotito e Mezzaroma. E’ l’ultima chance per Vincenzo Torrente. Il mister di Cetara ha esaurito tutti i bonus e sa che non ne avrà altri a disposizione. Alla vigilia è rimasto volutamente in silenzio aspettando che a parlare fosse il campo. Granata reduci da quattro sconfitte consecutive, e precipitati al penultimo posto in classifica con appena 20 punti. Bergodi, Colomba, Novellino e Menichini le strade alternative al trainer di Cetara in casa granata. È la notte del risultato obbligato, delle decisioni che pesano. Non a caso, la proprietà è al completo.

In campo è il giorno di Oikonomidis che debutta con la maglia granata all’Arechi. Prima volta in casa anche per Ceccarelli, Ronaldo e Zito non da avversario.  Si torna al 4-3-3 con Ceccarelli e Franco esterni e Bernardini ed Empereur centrali. Con Bernardini in campo quattro partite e zero gol subiti. Dubbi alla vigilia a centrocampo per il mister: Ronaldo designato play, ai lati Zito e Moro a sorpresa al posto di Odjer.  In avanti il piatto piange. Le punte granata sono spuntate: un solo gol nelle ultime quattro gare, appena 20 reti in 22 gare di campionato.

Torrente per questo motivo manda nella mischia accanto a Coda e Gabionetta  l’australiano Oikonomidis. Il canguro scuola Lazio agisce esterno sinistro del tridente. Brescia squadra giovane e frizzante scende a Salerno forte di una classifica invidiabile. Boscaglia che teme comunque la rabbia dei granata punta sull’airone Andrea Caracciolo in attacco con i funamboli Embalo e Morosini alle spalle. In difesa l’altro Caracciolo Antonio con Coly cercheranno di fronteggiare le incursioni di capitan Gabionetta.

LA PARTITA. Fischia Pinzani di Empoli che alle 20.30 dà inizio alle ostilità in una serata fredda e umida. Parte a mille il Brescia con una percussione centrale di Morosini che apre a sinistra per Andrea Caracciolo il cui diagonale da posizione difficile sfiora l’incrocio. Risponde la Salernitana con una conclusione di Oikonomidis facile preda di Minelli. Al 10’ una punizione tagliente di Zito in area non trova compagni pronti alla deviazione. Un minuto dopo ci prova Embalo ma il suo sinistro è in curva. Al quarto d’ora si vede l’airone Caracciolo ma il suo colpo di testa a pallonetto è telefonato per Terracciano. Al 16’ primo giallo di serata per Martinelli per fallo tattico su Zito a centrocampo ma è il Brescia in contropiede con Embalo e Caracciolo a mettere i brividi ai 9000 mila dell’Arechi. Al 20’ da un angolo granata Ceccarelli di testa sfiora la traversa.

La partita è viva e a tratti anche bella e al 23’ i granata sbloccano con merito: cross dalla sinistra si Oikonomidis, torsione di testa di Coda con Minelli che respinge sui piedi del compagno Coly che in corsa spinge fortuitamente la palla in rete. Esplode l’Arechi per un gol atteso da tempo. Lo stesso Coda un minuto dopo ci prova dal limite dell’area ma stavolta Minelli blocca. Intanto anche Ceccarelli finisce sul taccuino di Pinzani. Al 28’ Brescia vicino al pari: bella verticalizzazione di Kupisz che innesca Caracciolo che si incunea tra Bernardini ed Empereur e tira di sinistro ma Terracciano in uscita di piede salva. Dopo una fiammata importante la partita sembra rallentare con la Salernitana che inizia a contenere la reazione lombarda affidata a Martinelli e Morosini. Termina in attacco la formazione di Boscaglia ma la difesa di Torrente non lascia spazi. Dopo un minuto termina la prima frazione.

SECONDO TEMPO. Ripresa che comincia con gli stessi schieramenti e Salernitana subito in avanti alla ricerca del gol che chiude il match. Al 4’ è Martinelli ad avere la palla buona per il pari dopo una sponda di Caracciolo ma il sinistro del biondo esterno termina di poco fuori. All’8’ Oikonomidis viene ammonito per un fallo da tergo su Embalo ma dopo un minuto la Salernitana trova il raddoppio: Ronaldo recupera palla a centrocampo e con un lancio di 50 metri innesca Coda sul vertice sinistro che con il mancino in diagonale batte Minelli per il raddoppio. E’ festa ora all’Arechi ma il Brescia non molla e Morosini rischia di riaprire subito il match ma il suo tap-in è ribattuto da Terracciano. Al quarto d’ora ci prova Embalo dopo una bella serpentina dalla sinistra ma il suo tiro è impreciso.

Il Brescia non sembra avercene più e al 18’ Franco trova il tris dopo un azione insistita con un colpo di testa di Coda che sbatte sulla traversa e un tiro di Bernardini che termina proprio sui piedi del terzino granata che sulla linea ribadisce in rete. Boscaglia dopo aver inserito Dall’Oglio rileva Morosini e inserisce Marsura per maggiore profondità in attacco. Alla mezz’ora dentro anche Abate per Camilleri per un tutto per tutto bresciano. Torrente risponde con Odjer al posto di Ronaldo con Moro che passa a fare il playmaker e dopo poco inserisce anche Donnarumma per Ggabionetta e Colombo per Ceccarelli. Il Brescia prova a trovare il gol della bandiera con Marsura ma la sua conclusione termina alta. La partita si spegne con gli uomini di Torrente che gestiscono il possesso palla. I lombardi si vedono nel finale con una punizione di Marsura che tocca la traversa ma dopo tre minuti di recupero Pinzani manda tutti sotto la doccia con la Salernitana che torna a respirare e Torrente che per stasera può disfare la valigia.

SALERNITANA-BRESCIA 3-0

SALERNITANA (4-3-3): Terracciano; Ceccarelli (35’st Colombo), Bernardini, Empereur, Franco; Moro, Ronaldo (30’st Odjer), Zito; Gabionetta (33’st Gabionetta), Coda, Oikonomidis. A disp.: Strakosha, Pestrin, Trevisan, Bagadur, Bovo, Prce. All.: Torrente.

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Camilleri (29’st Abate), Antonio Caracciolo, Lancini, Coly; Mazzitelli, Martinelli; Kupisz, Morosini (20’st Marsura), Embalo; Andrea Caracciolo. A disp.: Arcari, Venuti, Camilli, Dall’Oglio, Rosso, Mangraviti, Calabresi. All.: Boscaglia.

ARBITRO: Pinzani di Empoli.
RETI: 23’pt autogol Coly, 10’st Coda, 17’st Franco.
AMMONITI: Martinelli (B), Ceccarelli (S), Oikonomidis (S), Empereur (S), Colombo (S).
ESPULSI: nessuno.

NOTE: serata fredda, terreno in ottime condizioni. Angoli: 6-0. Recuperi: 1’st, 3’st. Spettatori: 9615 compresi abbonati per un incasso non comunicato.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.