Cartelle Soget: il Consigliere Comunale Horace Di Carlo spiega come impugnarle

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Horace_Di_CarloIn una nota inviataci in redazione il Consigliere Comunale Horace Di Carlo spiega come poter impugnare le cartelle inviate dalla Soget al fine di far valere le proprie ragioni. Una indicazione posta all’attenzione della Commissione Statuto del Comune di Salerno di comune accordo con l’Assessore al Bilancio Alfonso Buonaiuto e dell’ex Sindaco Vincenzo De Luca, consente il RICORSO IN AUTOTUTELA al quale ALLEGARE la DOCUMENTAZIONE di parte comprovante le proprie ragioni.

Una volta avviata tale procedura in autotutela sarà poi l’istruttoria di tale procedimento a far valere, dove ci sono realmente, le ragioni dei contribuenti. L’attivazione di tale procedimento in autotutela comporterà la SOSPENSIONE DELL’EFFICACIA delle pretese della Soget e l’eventuale venir meno delle pretese stesse. I moduli per i ricorsi si possono scaricare dal sito web del Comune di Salerno Settore Ufficio Tributi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Fantastico. Componenti dell’Amministrazione comunale spiegano come impugnare le cartelle pazze. Come dire abbiamo sbagliato ma non vi chiediamo scusa, semplicemente vi spieghiamo che potete a vostre spese e vostro rischio proporre un ricorso. Bravi veramente bravi…Sindaco, ex Sindaco, assessore Buonoannulla…Di Carlo la vuoi smettere di fare quello di lotta e di governo.

  2. Questi pagliacci del Comune di Salerno continuano imperterriti a prenderci per i fondelli. Provate a trovare il cd. “centro di verifica” dove poter ottenere maggiori ragguagli sulla cartella-truffa in Zona Mercanti. Un mezzo stanzino-tugurio che non si riesce a trovare neanche con un cane molecolare.
    I soliti furbetti pretestuosi che invece di mettere a disposizione una sala attrezzata e dedicata a Palazzo di Città, ci mandano a sperdere tra i vicoli magari con velleità dissuasorie ad impugnare o a ricorrere alle loro truffe.
    VERGOGNATEVI!

  3. Votare M5S per punire il PD è De Luca, in particolare a quest’ultimo fargli assaggiare l’ebbrezza di alzarsi la mattina e andare a lavorare!

  4. Dire che il comune di Salerno è una delle vergogne d’Italia è poco! Dire che i consiglieri comunali, di qualunque colore, ma in particolare quelli di maggioranza, sono truffatori, è poco! Dire che gli assessori, e in questo caso parliamo solo ed esclusivamente di YES MEN della maggioranza che rubano oltre 4.000 euro al mese, sono peggio della banda della magliana è poco! Ormai non ci sono più parole per definire questa banda di grandissimi ladroni che da vent’anni hanno rovinato la vita dei salernitani sotto tutti i punti di vista!!!!!

  5. Mi auguro che tutte le vittime di questo sopruso si mettano insieme a vadano davanti al comune a bruciare le schede elettorali solo con un azione simbolica così forte si può ottenere giustizia

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.