Maestra insulta e maltratta bimbi in asilo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
maltrattamenti_asilo_violenze_bimbiNon potrà esercitare la professione di insegnante per sei mesi in quanto è ritenuta colpevole di avere gravemente maltrattato i suoi piccoli alunni dell’asilo: un’ordinanza di interdizione, emessa dal gip di Nola (Napoli), è stata notificata oggi dalla Polizia a Rosanna Caccavale, 60 anni, docente nell’Istituto comprensivo di scuola materna “D’Arienzo Prisco” di Tufino (Napoli).

Tutto è partito da alcuni genitori delle piccole vittime che hanno notato nei propri figli malesseri psicologici, mutismi anomali, panico, incontinenze e insonnie notturne. E’ stato così che i poliziotti hanno deciso di installare delle microcamere in classe che hanno consentito di registrare i comportamenti della maestra: insulti, linguaggio volgare, strattoni, mortificazioni, urla e offese proferite con indifferenza e nonostante i pianti interrotti dei piccoli. Non si esclude che la donna abbia iniziato a maltrattare i piccoli già da qualche anno.

“Non si può non porsi la domanda sui motivi per cui un malinteso senso di omertà, o di timore, o di quieto vivere, o di indifferenza verso i gravi traumi provocati da tali condotte nei propri figli, vittime della Caccavale, abbia potuto indurre tanti genitori a mantenere un così lungo silenzio su quanto avveniva in quella classe. E su come tali comportamenti non abbiano mai potuto suscitare un allarme su quanti avrebbero dovuto sorvegliare”.

Così, in una nota, il procuratore della Repubblica di Nola (Napoli), Paolo Mancuso, commenta la vicenda della maestra d’asilo del Napoletano accusata di gravi maltrattamenti ai danni dei suoi piccoli alunni, alla quale oggi è stata notificata un’ordinanza di interdizione della durata di sei mesi al termine di indagini della Polizia, condotte anche attraverso l’adozione di sistemi di videoregistrazione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.