Salerno: al Ruggi un milione di euro di letti che non entrano negli ascensori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
infermieri_salernonotizieL’ospedale “Ruggi” ha acquistato 400 letti spendendo circa un milione di euro sono troppo larghi al punto da non entrare negli ascensori. A scriverlo il quotidiano La Città di Salerno oggi in edicola.

Letti fuori misura che non sarebbero funzionali.  In pratica i letti rispettano le misure standard indicate dalle normative europee, ma non quelle degli ascensori del Ruggi che sono molto stretti.

Rispetto all’ordinativo richiesto dall’ospedale, per ora ne sono arrivati una quarantina. Solo che non si sa cosa farne.  Appare impossibile utilizzarli per trasportare i degenti in sala operatoria o per accompagnarli ad effettuare esami ed analisi specifiche nei laboratori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Immediata sospensione ed addebito delle spese per la necessaria sostituzione agli inutili dipendenti tecnico-medico-amministrativi che hanno deciso le specifiche tecniche dei letti acquistati.
    Ora basta continuare a buttare nel cesso fior fori di soldi pubblici per parassiti e distratti irresponsabili impiegati nella sanità’.
    Non è’ più possibile giustificare simili errori e distrazioni.

  2. NON E’ POSSIBILE! DOVE E’ LA MAGISTRATURA?
    PAGANO SEMPRE GLI STESSI, GLI ONESTI. IN TERMINI ECONOMICI E IN TERMINI DI ASSISTENZA EVENTUALMENTE DOVESSERO AVER BISOGNO DI ASSISTENZA E NON POSSONO AVERLA PERCHE’ I LETTI NON ENTRANO IN ASCENSORE!
    RIVOLTA CIVILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  3. Chi sbaglia paga!!!!!!!Chi non è capace deve essere LICENZIATO,sono anni che si sentono fatti simili che riguardano la sanità,non posso credere che si siano accorti solo alla consegna di quale fossero realmente le misure dei letti rispetto agli ascensori in uso,ora cosa pensano di fare……forse cambiamo gli ascensori????????….io credo che dietro queste vicende ci sia una grossa puzza di bruciato ****

  4. Possibile mai che solo in Italia si devono spendere due volte i soldi per la medesima cosa? Sospensione immediata dal lavoro per un anno per il responsabile di tale spesa futile

  5. E mo basta veramente,deve pagare chi ha sbagliato,ma sappiamo che come al solito il responsabile non verrà fuori.

  6. La soluzione di qualche altro..scienziato:….”cambiamo gli ascensori”! aspettate che arriverà!

  7. Vi chiedo scusa in anticipo…
    State dicendo solo cazzate, non voglio difendere nessuno perché sono indifendibili lo so ma credetemi non è facile stare nella pubblica amministrazione. Devono pagare i responsabili? Trovateli se siete capaci. Il sistema della pubblica amministrazione è strutturato in modo tale da non far cadere mai la responsabilità su nessuno… MAI. La colpa È sempre di qualcun’altro ma questo “qualcun’altro” non si sa chi è. È il sistema ITALIA che non va. Scusate ancora.

  8. Vogliamo far pagare i responsabili…? Ma dove viviamo sulla luna?…In Italia, nel settore pubblico, i responsabili di questa stupidaggine non solo vengono premiati in termini economici ma vengono anche promossi…

  9. DI CHE COSA CI MERAVIGLIAMO ???
    LA MAGGIOR PARTE DEI DIRIGENTI SI TROVANO IN QUEI POSTI SOLO PERCHE’ LEGATI AI DIVERSI CARROZZONI POLITICI.
    mOLTI NON CAPISCONO NEMMENO QUALI SONO LE ATTRIBUZIONI DELLE PROPRIE POSIZIONI.
    LA MAGGIOR PARTE DEGLI INDAGATI ASSENTEISTI LICENZIATI SVLGEVANO FUNZIONI AI PIU’ SCONOSCIUTE, TANTO CHE LA LORO ASSENZA NON ERA NOTATA IN QUANTO LA LORO PRESENZA ERA SQUALLIDAMENTE INUTILE…..

  10. Ormai le parole, i commenti, il disgusto non bastano piu’.
    Mi associo al salernitano,……… RIVOLTA CIVILE !!!!!!

  11. “STRANO PAESE DOVE L’INFERMIERE DEVE LAUREARSI, MA IL MINISTRO DELLA SANITÀ HA FATTO SOLO IL LICEO CLASSICO”
    (Citazione di Felice Massa)
    Ne vogliamo parlare…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.