Mons. Scarano a processo anche per usura ed esercizio abusivo del credito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
scarano_monsignore_1Per la difesa di Nunzio Scarano, il monsignore ex contabile dell’Apsa pressava gli amici ai quali aveva prestato dei soldi perché aveva bisogno di rientrare, entro certi termini e senza sanzioni, di un mutuo aperto con la banca vaticana. E’ quanto potrebbe sostenere il legale di Scarano, l’avvocato Silverio Sica, nel nuovo processo che si aprirà su nuove accuse piovute sul capo del prelato salernitano: ieri, infatti, il giudice per l’udienza preliminare Boccassini, al tribunale di Salerno, ha deciso di rinviare a giudizio Mons. Scarano per esercizio abusivo del credito ed usura, recependo la linea d’accusa sostenuta dal pm Elena Guarino.

Nelle udienze dibattimentali don Nunzio dovrà spiegare la natura di quei prestiti fatti alla sua commercialista e ad un medico che aveva sposato una sua nipote: nel primo caso si tratta di 40mila euro, che il sacerdote avrebbe prestato alla commercialista per aiutarne il compagno; nel secondo caso, si tratterebbe di circa 20mila euro dati ad un medico, soldi sui quali Scarano avrebbe fatto maturare un interesse, seppure limitato. C’è poi da chiarire la circostanza di alcune rimesse ad una società gestita da Massimo Marcianò (vecchio amico di Scarano ed oggi suo accusatore) che sarebbero confluite su conti ufficialmente per sostenere eventi organizzati dallo stesso Marcianò.

La difesa di don Nunzio sostiene la tesi del mutuo da ripianare e del sostegno che le persone coinvolte avrebbero dato al monsignore per farlo rientrare dal debito. L’accusa non ci crede e pensa che Scarano avesse prestato i soldi agendo come una banca e addirittura facendo maturare interessi configurando l’ipotesi usuraria. Tant’è che i circa tremila euro di interessi maturati sono già finiti sotto sequestro.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.