Calcio: Insigne alla Diego, San Paolo incantato. Battuto l’Empoli 5 a 1

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Lorenzo-Insigne-napoliLa Juventus bussa, il Napoli risponde con l’ennesima ‘manita’, questa volta all’Empoli (5-1). Dura soltanto un paio d’ore il primato dei bianconeri in classifica. La squadra di Sarri reagisce prontamente al sorpasso e si riprende così la prima posizione in graduatoria.

Ormai sembra essere diventata una guerra di nervi fra azzurri e bianconeri, una sorta di braccio di ferro a distanza che culminerà nello scontro diretto, in programma la sera del 13 febbraio prossimo allo Juventus Stadium. Sarri prepara la partita con particolare scrupolo, conoscendo il valore dell’avversaria ed anche il modo per bloccarne i meccanismi di gioco. Quel che meglio riesce al Napoli è infatti il contenimento delle manovre offensive dei toscani.

Il sistematico, quasi scientifico controllo di Saponara, affidato in prima battuta a Jorginho e successivamente alla linea difensiva, limita infatti in maniera consistente le capacità di incidere della squadra di Giampaolo.

Il Napoli, invece, è il solito Napoli con la sua manovra avvolgente, con il suo pressing asfissiante e soprattutto le sue improvvise, incontenibili accelerazioni offensive. Le cose, per la verità, non si mettono proprio bene per il Napoli che poco prima della mezz’ora del primo tempo subisce il gol dell’Empoli a seguito di un potente tiro su punizione di Paredes deviato da Callejon.

La reazione dei padroni di casa, però, è furente ed in cinque minuti, fra il 32′ ed il 37′, consente loro di ribaltare il punteggio. Ci pensa la premiata ditta Higuain-Insigne, a piazzare l’uno-due vincente: assist dell’italiano e colpo di testa dell’argentino per il pari, punizione alla Maradona – seppur di destro – ancora di Insigne per il sorpasso. Nella ripresa, poi, un autogol di Camporese, autore di un improvvido intervento in scivolata tendente ad anticipare Higuain, fa allungare ulteriormente il passo agli azzurri.

L’Empoli ha il merito di non demordere e quando può la squadra di Giampaolo si proietta nell’area avversaria nel tentativo di riaprire la gara. Il Napoli, però, controlla la situazione senza grandi affanni e conduce in porto una vittoria che gli consente di respingere la minaccia della Juventus e di mantenere la testa della classifica.

Anzi sono proprio i padroni di casa a trovare nel finale ancora una volta la strada del gol, per due volte con Callejon , per due volte con assist di Mertens subentrato a Insigne. Una vera e propria prova di forza in attacco che rende il risultato ancora più rotondo e consente ai tifosi di far risuonare a lungo nello stadio il coro ‘Un giorno all’improvviso’.

Fonte ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Perché non vi chiamate Napoli notizie?
    Pensate allo Spezia…queste sono cose troppe articolate e difficili per voi ?

  2. Nun et vint ancor niente…i cunt s fann alla fine…il tricolore si vince a maggio e non a febbraio…Salerno vi tirerà sempre i piedi…sappiatelo…

  3. Questo è il tuo destino da sempre … tifare “contro”, perché non hai mai contato e non conterai mai NIENTE !!! Forza Napoli e Forza Sud!

  4. La pagina Facebook Mondo Ultrà, molto attiva e conosciuta nell’ambiente delle tifoserie, pubblica una lettera di un tifoso dell’Empoli, Enzo, ultras toscano appartenente al gruppo DESPERADOS, che ha descritto così la giornata vissuta ieri al San Paolo: “Oggi per la prima volta mi ritiro da Napoli , senza i panni bruciati e senza essere sporco, oggi la Curva A era vuota per squalifica , è stata una fortuna ed una sfortuna . La fortuna è appunto come già detto mi ritiro come sono partito , ma è stata una sfortuna perchè il San Polo era una bolgia , da fare paura , un urlo impressionante per tutta la gara . Hanno cantato prima , durante , nell’intervallo e dopo la partita , continuamente e con la stessa intensità , quindi non oso immaginare con la Curva A aperta e piena cosa potrebbe essere stato oggi. Seguo L’Empoli in casa e in trasferta da una vita . ma la trasferta più bella e “tesa” è sempre quella del San Paolo , è il settore ospiti che sembra sempre un inferno , quando inizi con ” Noi non siamo Napoletani ” e ti arriva in testa di tutto . L’unico stadio dove puoi andare anche in tanti ma il tuo coro non echeggerà mai nel loro impianto,, la loro voce è sempre più intensa e la loro compattezza spaventa . Un tempo caricavano tutte le Domeniche , dovevi sempre prepararti al peggio quando compravi quel biglietto. Quest’anno oltre il miglior tifo anche il miglior calcio , onore davvero a squadra e tifosi , siamo partiti poco fa per far ritorno nella nostra città e non stiamo parlando altro che di questa gente , della loro bellezza e mentalità .Onore alla Napoli Ultras , miglior tifoseria ! Odio e rispetto”.

  5. IO SONO UN VERO ULTRAS SALERNITANO PRIMA DA BUON FRUSTRATO TIFO CONTRO IL NAPOLI ….POI UNA TRA MILAN,INTER,JUVE,ROMA ECC è SE VA BENE SALERNI..EHMMM MAGG SCURDAT U NOMM

  6. I song Napoletano Ultràs doc e tifo contro i club italiani in Europa e contro l’Italia ai mondiali…..e se vinciamo lo Scudettoo la Vajassa ci fa pure lo spogliarello…viva a Grande Capitale del Suddd 1926 che storiaaaa dopo JUVENTUS MILAN INTER che grande storia….Juve Inter Milan mai falliti mai giocato in serie C….Che storia che abbiamo il Grande Sud il grande Regno delle Due Sicilie Tre Calabrie e Quattro Formaggi……quindi noi del Regno delle due Sicilie saremmo Siciliani non Campani anzi siccome sono Due, siamo BISICULI…che Bello grande Napoli, voglio pure io la pancetta e la cellulite sulle cosce come Higuain, grande esempio di atleta e poi è argentino è campione del mondo!!!….NO CENSURA SOLO NAPOLI ULTRÀS

  7. Per adesso devi rosicare solamente poi………chissà se sopravvivi al trapianto di fegato può darsi che potrai avere qualche soddisfazione per la tua “MISERA” vocazione

  8. Ma ti rendi conto che sei ridicolo! Anche se il Napoli non dovesse vincere lo scudetto, nulla toglie allo strepitoso campionato che sta facendo contro una rivale che ha introiti di gran lunga superiori oltre ai soliti aiutini … Tu se vuoi vedere questo livello di calcio o ti accomodi davanti alla TV o sogni la notte che la tua squadra gioca in serie A e lotta per lo scudetto! Che misera esistenza …

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.