Imprenditori e lavoratori in Piazza contro l’accorpamento del Porto di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Porto_SalernoImprenditori e lavoratori del porto insieme contro la riforma del Governo. La protesta andrà in porto, anzi in piazza domani a Salerno. L’appuntamento è alle 10 in piazza Amendola per manifestare pubblicamente la propria contrarietà alla creazione di un’unica autorità portuale di sistema in Campania con sede a Napoli. La decisione presa dal Consiglio dei Ministri non convince Assotutela, l’associazione nata oltre trent’anni fa per la Tutela e lo Sviluppo del Porto di Salerno, che considera la riforma della legge sui porti inutile a risolvere le vere problematiche degli scali marittimi del Paese.

“Napoli deciderà per Salerno la destinazione d’uso delle aree portuali, gli investimenti da realizzare e le strategie per il futuro” dice Assotutela che considera l’accorpamento come “un danno per la città di Salerno, per il porto cittadino e per le aziende esportatrici del territorio campano e meridionale che hanno contato fino ad oggi sulla disponibilità di un competitivo ingresso salernitano verso i mercati del mondo”. Di fatto la Campania avrà una sola autorità portuale regionale mentre Liguria, Puglia e Sicilia sono riuscite a mantenerne in vita due. Anche i lavoratori hanno chiarito la loro posizione.

“I problemi dei porti italiani non vengono risolti dall’accorpamento che finirà con burocratizzare ancora di più i pur necessari ed indispensabili processi di riqualificazione degli scali marittimi” sostiene il coordinamento degli operatori del porto commerciale di Salerno. Per sensibilizzare l’opinione pubblica e anche le istituzioni domani si terrà un sit-in di protesta in piazza Amendola davanti alla Prefettura con la partecipazione anche dei sindacati. La riorganizzazione dei porti lascia perplessi imprenditori e lavoratori ma Andrea Annunziata è convinto che il nuovo sistema possa rappresentare un’ulteriore occasione di sviluppo. Secondo l’attuale presidente dell’autorità portuale di Salerno bisogna ragionare in un’ottica globale per diventare come Regione Campania un punto di riferimento nel Mediterraneo.

“Anni fa proposi un’autorità unica nazionale, i sistemi quanto più grossi sono meglio è – afferma Annunziata – purché ci sia una regia che governi tutto in base alle esigenze e alle leggi di mercato. Dobbiamo guardare lo spirito di innovazione della legge e sono certo che il governo troverà i meccanismi per garantire tutte le posizioni”.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. L accorpamento porterà a far diventare Salerno uno scalo di secondo piano….Solo chi non è di Salerno e non conosce la storia del porto può acconsentire a tale danno…Sveglia !!!!

  2. hai ragione Gianp di fatti solo chi non è di salerno non conosce la storia del porto , uno di questi è Annunziata che afferma con molta chiarezza che questa situazione può rappresentare un ulteriore occasione di sviluppo……per i suoi tornaconti a discapito degli imprenditori locali coloro che hanno portato lo scalo salernitano al 6° posto dei porti italiani.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.