Volley: si ferma in semifinale la corsa dell’Indomita Salerno in Coppa Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Volley_Indomita_muroSi ferma in semifinale la corsa dell’Indomita Salerno in Coppa Campania. Ad Atripalda, sede della final four, i ragazzi di coach Tescione sono stati sconfitti 3-0 dal Net Volley. Un match equilibrato, caratterizzato da tanti errori. E l’Indomita ne ha commessi davvero troppi, soprattutto al servizio. Basti pensare che solo nel primo set sono stati dieci gli errori di Tescione e compagni.  In una palestra molto affollata, con tantissimi tifosi al seguito, l’Indomita scende in campo con la consueta formazione: Morriello, in regia, Pagano opposto, Scariati e Tescione schiacciatori, Penna e Abate centrali, Autuori libero.

Il Net Volley secondo in classifica nel girone B di serie C, allenato da coach Colarusso risponde con Palermo palleggiatore, Spera opposto, Mauriello e Rescignano schiacciatori, Colarusso e Cusano centrali, Mignone libero. Il match comincia subito nel segno dell’equilibrio e degli errori da entrambe le parti. Le squadre avvertono un pizzico d’inevitabile emozione e tensione e non riescono a giocare come potrebbero. Il primo punto dell’Indomita è targato Penna, ed è quello del 4-5. Il Net Volley prova ad allungare e arriva a più 3, 5-8, ma l’Indomita ricuce lo strappo e con un ace di Morriello si riporta a meno uno, 7-8.

Tescione con un servizio trova la parità a quota 9, mentre un muro di Abate regala il primo vantaggio alla squadra cara alla presidente Ruggiero. Sembra essere la scossa, ma il Net Volley infila tre punti consecutivi. Prima Scariati e poi ancora un ace di Abate riportano il punteggio sul 12-12. Una parità che resiste fino al 17-17, siglato ancora da Abate. Poi il Net Volley allunga e torna avanti 17-20, Scariati riduce a meno due ma la squadra sannita sulle ali dell’entusiasmo vola a più 5, 18-23. Arriva il primo punto di Pagano, 19-23, ma è troppo tardi e il Net Volley chiude 25-20 il primo set.

Nel secondo, coach Tescione e il dirigente Plaitano con lui in panchina, provano a scuotere Pagano e soci ma la partenza è ancora favorevole ai sanniti che vanno subito a più 4, 3-7. L’Indomita trascinata soprattutto dai centrali prova a ricucire lo strappo ma al time out tecnico il punteggio dice 7-12 per il Net Volley. Bloccata dalla tensione, forse dall’emozione, la squadra di coach Tescione non riesce a reagire e il Net Volley vola addirittura 11-18. Un muro di Pagano e un ace di Morriello sembrano poter riaccendere l’Indomita ma il Net Volley tiene e arriva sul 24-16 ad avere ben otto setpoint.

Penna prima e poi Scariati con un muro e Pagano con un mani e fuori, ne annullano tre ma alla fine è 25-19 per il Net Volley. Nel terzo set è ancorala squadra di coach Colarusso a partire bene. Ma l’Indomita prova a reagire. Un muro di Tescione sigla il meno due, 6-8. Poi sale in cattedra Scariati che con un muro stampa il 12-12 e poi con un attacco preciso riporta avanti, seppure di uno, la squadra di coach Tescione. Ma è solo un attimo. Il Net Volley ne infila cinque di seguito e va vanti 13-17.

E’ ancora Penna a riportare sotto l’Indomita, 14-17, ma il Net Volley seppur sbagli molto a servizio, concede poco in fase di contrattacco. Sul 20-23, un muro di Penna regala all’Indomita il punto del 21-23 e la speranza di una rimonta difficile e che, infatti, non si concretizza. Il Net Volley chiude 25-22 guadagnando l’accesso alla finale, poi vinta superando i padroni di casa dell’Atripalda al tie break, e conquistando così la Coppa Campania 2015/2016. Grande amarezza in casa Indomita al termine del match, ma è già tempo di reagire e pensare al campionato. Sabato alla Senatore, infatti, è in programma il match contro il Cellole. E l’Indomita vuole tornare subito a volare. 

Serie C maschile Final Four di Coppa Campania 

INDOMITA SALERNO – NET VOLLEY 0-3

(20-25, 19-25, 22-25)

INDOMITA: Abate 6, Brancaleone, Califano, Catone, Memoli, Morriello 3, Pagano 4, Penna 5, Scariati 9, Tescione 4, Vitale, Autuori (L). All. Tescione

NET VOLLEY: Civitillo, Mauriello, Palermo, Onofrio, Cusano, Colarusso S., Spera, Ciardiello, Junak, Bosco, Rescignano, Mignone (L). All. Colarusso A.

ARBITRI: Galano ed Esposito di Napoli
 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.