Salerno: giro di vite sui fumatori, niente sigarette anche nei cortili degli ospedali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
ospedale_salernoEsteso il divieto di fumo anche ai cortili esterni degli ospedali e dunque anche al  Ruggi d’Aragona di Salerno. Il divieto è previsto anche nelle aree di «pertinenza esterne delle strutture universitarie ospedaliere, dei presidi ospedalieri e degli istituti di ricerca, scientifici e di cura pediatrici e di pertinenze esterne dei reparti di ginecologia e ostetricia, neonatologia e pediatria.

Scatta oggi la nuova normativa della “green economy” che ha ampliato i divieti.

LE NOVITA’. Dalle immagini shock sui pacchetti di sigarette al divieto di fumo in auto in presenza di minori e donne incinte. Sono alcuni tra i principali divieti e novità introdotti con il decreto di recepimento della direttiva Ue sul tabacco e che entreranno progressivamente in vigore a partire da oggi, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale il 18 gennaio scorso.

Tra le misure, varate con l’obiettivo di determinare una stretta sul fumo e, soprattutto, di dissuadere i giovani da tale abitudine a rischio, vi è quella che prevede l’introduzione di immagini shock: sigarette, tabacco da arrotolare e tabacco per pipa ad acqua recheranno le nuove “avvertenze combinate” relative alla salute composte da testo, fotografie ed immagini forti e informazioni per dissuadere i consumatori.

Inoltre, sulle confezioni sono vietati tutti gli elementi promozionali ed è ”vietata la pubblicità di liquidi o ricariche per sigarette elettroniche contenenti nicotina che sia trasmessa all’interno di programmi rivolti ai minori e nei quindici minuti precedenti e successivi alla trasmissione degli stessi in televisione nella fascia oraria dalle 16 alle 19”.

Arriva anche lo stop al fumo in auto con minori e donne incinta. Tra gli altri divieti introdotti, ma non previsti dalla direttiva, quello di vendita ai minori di sigarette elettroniche con presenza di nicotina e il divieto di fumo nelle pertinenze esterne degli ospedali, oltre all’inasprimento delle sanzioni per la vendita ai minori fino alla revoca della licenza.

Da ieri al Ruggi sono comparsi cartelli ovunque per segnalare  il divieto assoluto di fumare. Nel decreto non è specificato l’ammontare della pena per i trasgressori, ma quello che è certo, invece, è che se si sarà pizzicati mentre si lancia un mozzicone per erra, la multa può arrivare fino a un massimo di 300 euro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ok, buona la legge e ottimo il principio, ma purtroppo il divieto in parte c’era già ed io ho più volte visto proprio il personale fumare DENTRO agli ospedali della zona..
    qualcuno (degenti e/o familiari soprattutto) era affacciato alla finestra, secondo il principio che se il corpo sta dentro ma la sigaretta sta fuori assieme alla testa .. allora è consentito!
    MAI visto fare una multa e neppure qualche medico/dipendente che dicesse a questi imbecilli cafoni di spegnere le sigarette..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.