Sanità: Viggiani lascia il Ruggi, scatta il toto direttore generale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
ospedale_ruggi_croce_biancaVincenzo Viggiani lascia la guida dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Il manager andrà quasi certamente a dirigere il Policlinico Federico II di Napoli prendendo il posto del commissario straordinario Persico deceduto qualche settimana fa. A darne notizia il quotidiano La Città oggi in edicola. Tanti i nomi per la sua successione.

Al momento potrebbe essere Gerbasio a reggere le sorti dell’ospedale fino a Primavera quando ci sarà l’elenco dei nuovi manager dal quale attingere per nominare il nuovo direttore generale dell’Azienda. Ieri, sempre secondo il quotidiano La Città sono spuntati alcuni nomi per la successione immediata di Viggiani:  Pietro Forestieri, noto chirurgo salernitano dell’Azienda ospedaliera universitaria Federico II prossimo alla pensione, di Altavilla Silentina e  Matteo Casale, ex presidente della Corte d’Appello di Salerno.

Tra i nomi anche quello di Giovanni Cobellis, ex dirigente della scuola di ostetricia al “Ruggi”, zio dell’attuale consigliere regionale dell’Udc Luigi Cobellis.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Ieri sera, su reta 4 “Quinta Colonna”, si è assistito ad una comica molto più divertente di Crozza Nel Paese delle Meraviglie. I vari personaggi intervistati, dipendenti e non del Ruggi, sono apparsi come artisti di cabaret. Dichiarazioni a difesa esempi di paradosso, pervicace arroganza di chi nasconde le prioprie responsabilità, dietro colpe di altri… Insomma una vergogna e mortifica tutti quelli che la mattina in quell’ospedale vanno a farsi il c… , al posto di chi era abituato alle allegre compagnie anche di dirigenti compiacenti….

  2. Diciamocela tutta la verità. La maggior parte delle persone in collegamento da Salerno erano altri scansafatiche politicizzati . Onestamente quando ad inchiodare i fannulloni ci sono le prove sia audio e sia video, per me dovrebbero essere licenziati senza nemmeno dargli la possibilità di difendersi. Il 50% dei dipendenti del San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona senza distinzione tra amministrativi ed operativi , se funzionasse l’Italia andrebbe licenziata subito.

  3. Azz…?!?!….ma Gerbasio non è’ quel fenomeno di dirigente che ha coordinato quel sensazionale acquisto dei letti che non entrano negli ascensori???
    Ma perché non conferirgli pure un nomina a cavaliere di Gran Croce?
    E perché’ a Viggiani solo la direzione del Federico II e non viene neanche segnalato dal Governo Italiano alla Francua per concedergli la Legion d’Honor??
    Ormai allo squallore non c’è più limite.
    De Luca nomini immediatamente un generale dei Carabinieri alla direzione generale e richieda un drappello operativo della Finanza su ogni piano del Ruggi

  4. Caro standing ovation, Gerbasio è il direttore sanitario da meno di due mesi, non c’entra niente con l’acquisto dei letti tranne il fatto che sta cercando di apparare il guaio fatto da altri..Gerbasio è uno di quelli che lavorano 12 ore al giorno a differenza degli scansafatiche messi da qualche politico

  5. Gerbasio è l’unico che lavora in Direzione Sanitaria e lo dico io che ci lavoro da 36 anni

  6. Dei problemi del San Leonardo dovrebbero parlarne gli esperti e non questi 5stelle leoni da tastiera

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.