Menichini torna ed è subito alle prese con la scelta del modulo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Ischia_10_MenichiniNella sua precedente esperienza in granata, Leonardo Menichini s’è caratterizzato per la capacità di variare spartito tattico a seconda delle caratteristiche dell’avversario, di infortuni, squalifiche e stato di forma dei calciatori, alternando 4-3-3, 3-5-2, 4-2-3-1 e 4-4-2. Da dove ripartirà il trainer di Ponsacco? Molto probabilmente dall’ultimo schema utilizzato anche dal predecessore.

E’ possibile, dunque, che contro il Pescara la Salernitana scenda in campo col tridente, d’altronde il mercato di gennaio è stato impostato per arricchire la rosa dei granata di quegli esterni d’attacco di cui s’era avvertita l’assenza. Se, invece, fosse necessario un atteggiamento tattico più prudente, per rompere il ghiaccio, reggere il confronto con la corazzata abruzzese e ripartire di slancio col morale alto, il nuovo/vecchio allenatore della Salernitana potrebbe puntare su quel 3-5-2 che si rivelò decisivo in più di una circostanza nella cavalcata trionfale verso la promozione in Serie B.

Menichini ha pochi giorni a disposizione per fare rapidamente un quadro della situazione e scegliere l’assetto più adeguato per affrontare il team del giovane collega Oddo, rinforzatosi ulteriormente con elementi del calibro di Pasquato, Verde, Acosta, Coda e Mazzotta e che è riuscito a difendere i suoi gioiellini Lapadula, Caprari e Cocco (l’unica uscita verso la Serie A è stata quelle di Fiamozzi, accasatosi al Genoa).

Nell’ipotesi di 4-3-3, senza lo squalificato Gabionetta, ci sarebbero dubbi in tutti i reparti: in difesa Tresivan e Rossi insidiano Empereur e Franco, in mediana Odjer potrebbe essere preferito a Moro, in avanti potrebbe esserci una chance per Gatto. Se si giocasse col rifinitore dietro due punte (a specchio con l’avversario), Oikonomidis potrebbe spostarsi tra le linee (con uno tra Gatto e Donnarumma al fianco di Coda). Nell’ipotesi di 3-5-2, invece, potrebbe essere forte la candidatura proprio dell’attaccante di Torre Annunziata che ora scalpita, dopo che con Torrente era finito nel dimenticatoio da più di un mese a questa parte.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.